Agar sangue feniletil alcol (PEA)

Perché si usa?

Il terreno di coltura Agar sangue feniletil alcol è un terreno selettivo arricchito che viene impiegato per la crescita e l’isolamento di cocchi gram-positivi anaerobi facoltativi ed obbligati, oltre che di gram-negativi anaerobi obbligati.

Come funziona?

Il PEA (phenlylethyl alcohol agar) consiste di una base nutritiva che comprende caseina, peptoni di soia, peptoni di carne, estratto di lievito, destrosio, emina e vitamina K1.

L’alcol feniletilico è l’agente selettivo che inibisce la sintesi del DNA dei batteri anaerobi facoltativi gram-negativi, come quelli che compongono la famiglia degli Enterobatteri.

Composizione del terreno

  • Digerito pancreatico di caseina 15 g/l
  • Digerito papaico di farina di soia 5 g/l
  • Cloruro di sodio 5 g/l
  • Alcol feniletilico 2,5 g/l
  • Agarosio 15 g/l
  • Sangue di pecora sterile defibrinato 50 mg/l
  • Acqua distillata 1 l

    pH finale 7.2 ± 0.2 a 25 °C

Preparazione del terreno

  • Sospendere tutti gli ingredienti (eccetto il sangue di pecora) in 1 litro di H20 distillata e mescolare accurtamente;
  • Portare ad ebollizione e agitare fino a completo dissolvimento;
  • Autoclavare a 121 °C per 15 minuti;
  • Raffreddare fino a 45 °C ed aggiungere il sangue di pecora;
  • Dopo aver mescolato, si versa in piastre di Petri sterili.

Risultati della crescita

BatterioCaratteristiche colonie
Staphylococcus aureusBuona crescita, colonie di piccole dimensioni.
Streptococcus pyogeneBuona crescita, colonie di piccole dimensioni.
Streptococcus pnuemoniaeBuona crescita, colonie di piccole dimensioni.
Escherichia coliCrescita inibita.
Enterococcus faecalisBuona crescita, colonie di piccole dimensioni.

Immagini

Colonie di Enterococcus faecalis su PEA Agar
Figura 1 – E. faecalis in crescita su PEA Agar
PEA Agar pronto all'utilizzo.
Figura 2 – PEA Agar

Limitazioni del terreno

  • Molti batteri gram-negativi possono crescere in maniera lieve in caso di incubazione prolungata;
  • Alcuni cocchi gram-positivi potrebbero al contrario necessitare di un’incubazione prolungata prima di mostrare colonie visibili.

Fonti

Informazioni su Davide Ghisi 8 Articoli
Laurea triennale in Scienze della Comunicazione, Tecniche di Laboratorio biomedico e laurea magistrale in Biotecnologie Mediche. Percorso di studi contorto, persona semplice. Mi appassiona tutto ciò che siamo e che facciamo.

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami