Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare

La Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare viene celebrata ogni anno il 7 giugno per aumentare la consapevolezza e promuovere azioni per garantire la sicurezza alimentare a livello globale. L’obiettivo principale di questa giornata è porre l’accento sull’importanza di un’adeguata alimentazione per la salute e il benessere di tutti, nonché sul ruolo cruciale della sicurezza alimentare nella lotta contro la fame e la malnutrizione.

Importanza della sicurezza alimentare

La sicurezza alimentare è fondamentale per garantire che le persone abbiano accesso a cibo sufficiente, sicuro e nutriente. Secondo i dati della FAO (Food and Agriculture Organization), oltre 1 persona su 10 ogni anno si ammala a causa di alimenti contaminati e 420.000 decessi all’anno sono provocati dalla scarsa sicurezza degli alimenti. La sicurezza alimentare è strettamente collegata alla salute, all’ambiente e all’economia globale. Esistono oltre 200 malattie diverse di origine alimentare, che potrebbero essere prevenute rispettando gli standard di qualità adeguati. Senza una nutrizione adeguata, gli individui possono essere esposti a una serie di problemi di salute, compresi disturbi dello sviluppo, carenze vitaminiche e malattie croniche.

Standard del Codex: la base per la sicurezza alimentare

Il tema dell’evento di quest’anno è stato scelto in coincidenza con il 60° anniversario della Commissione del Codex Alimentarius, istituita dalla FAO e dall’OMS. La Commissione del Codex stabilisce gli standard internazionali per la sicurezza e la qualità degli alimenti, al fine di proteggere la salute dei consumatori e promuovere il commercio alimentare equo. Le norme del Codex forniscono una base scientifica per affrontare questioni cruciali come gli additivi alimentari, i residui di pesticidi e la resistenza antimicrobica di origine alimentare.

Cosa possiamo fare per garantire una buona sicurezza alimentare nella nostra tavola?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stabilito 5 regole e linee guida per noi consumatori, al fine di evitare contaminazioni alimentari:

  • Lavarsi le mani e mantenere un ambiente pulito: le mani devono essere accuratamente lavate con acqua e sapone prima di manipolare gli alimenti, dopo l’uso del bagno e dopo aver toccato oggetti potenzialmente contaminanti. Il lavaggio delle mani riduce significativamente il rischio di trasmissione di batteri, virus e altri microrganismi dannosi. Inoltre, bisogna mantenere un ambiente pulito, pulendo le aree e gli utensili predisposti alla preparazione dei cibi e proteggendoli dal contatto con insetti e animali domestici.
  • Separare i cibi crudi da quelli cotti: Conservare gli alimenti crudi separatamente da quelli cotti per evitare la contaminazione incrociata. Utilizzare contenitori sigillati o sacchetti ermetici per prevenire il contatto tra i diversi alimenti.
  • Cuocere i cibi a fondo: Assicurarsi che gli alimenti siano completamente cotti per uccidere eventuali microrganismi dannosi. Utilizzare termometri per alimenti per verificare la temperatura interna dei cibi.
  • Mantenere il cibo a temperature sicure: Refrigerare tempestivamente gli alimenti cotti (preferibilmente al di sotto dei 5°C) e mantenere i cibi cotti ben caldi (al di sopra dei 60°C) prima di servirli. Evitare di lasciare gli alimenti a temperatura ambiente per periodi prolungati.
  • Utilizzare acqua e materie prime sicure: utilizzare acqua sicura; prima di consumarle, lavare accuratamente le verdure e la frutta sotto acqua corrente e rispettare rigorosamente le date di scadenza riportate sugli alimenti confezionati. Verificare inoltre la freschezza dei prodotti alimentari deperibili, come carne e pesce, e scartarli se necessario.
Lavare frutta e verdure sotto l'acqua corrente per una buona sicurezza alimentare
Figura 1 – Lavare frutta e verdure sotto l’acqua corrente. [Fonte: https://blogunisalute.it/]

Conclusione

La Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare sottolinea l’importanza di garantire alimenti sicuri, nutrienti e sostenibili per tutti. Gli standard alimentari, come quelli stabiliti dal Codex Alimentarius, svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie di origine alimentare e nella promozione di pratiche alimentari sicure. La scienza gioca un ruolo chiave nella definizione di questi standard e nell’innovazione dei sistemi agroalimentari.

Fonti:

Crediti immagini:

Foto dell'autore

Roberta Maria Serra

Futura biologa, nutro un forte interesse per temi quali la salute e la prevenzione, di cui scrivo e curo una rubrica social per Microbiologia Italia. Altre mie passioni riguardano l’astronomia, la bioinformatica, la biostatistica e la ricerca clinica. Ritengo che saper comunicare argomenti di carattere scientifico con chiarezza e rigore sia importantissimo, soprattutto nel periodo in cui viviamo.

Rispondi

Scopri di più da Microbiologia Italia

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading