Dieta chetogenica: un regime alimentare pericoloso per la salute cardiovascolare

Dieta chetogenica e rischio di malattie cardiache: le conclusioni di uno studio a lungo termine

La dieta chetogenica, tanto in voga tra molte celebrità come Halle Berry, le Kardashian e il cestista LeBron James, potrebbe rappresentare un grave pericolo per la salute cardiovascolare. Uno studio dell’Università della British Columbia di Vancouver ha rivelato che questo popolare regime alimentare può aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiache e altre patologie cardiovascolari potenzialmente mortali. La dieta chetogenica prevede l’assunzione di una quantità di grassi dal 60% all’80% delle calorie giornaliere e di proteine dal 20% al 30%, con il consumo minimo di carboidrati, come pane, riso e patate, che sono invece la principale fonte di energia per il nostro organismo.

Dieta chetogenica salute
Figura 1 – La dieta chetogenica è utile per perdere peso, ma quali sono gli effetti collaterali?

L’organismo sotto chetosi

L’organismo, spinto in uno stato chiamato “chetosi”, è costretto a scomporre i grassi per produrre energia. Questo sistema, sebbene possa accelerare la perdita di peso, può avere gravi effetti collaterali sulla salute del cuore. Uno studio presentato al congresso dell’American College of Cardiology a New Orleans ha monitorato 1.500 persone per oltre un decennio. Ha rivelato che la dieta chetogenica può aumentare i livelli di colesterolo “cattivo” e provocare un accumulo di depositi di grasso nelle pareti delle arterie. Questo deposito di grasso può restringerle o bloccarle, causando per esempio un infarto.

Il ruolo del colesterolo LDL

Il colesterolo LDL è prodotto naturalmente dal nostro organismo. Diete ricche di grassi saturi e trans possono indurre il nostro corpo a produrne di più. Questo aumenta il rischio di accumulo di depositi di grasso noti come placche arteriose, che possono portare a infarto o ictus. È importante sottolineare che si tratta di un’osservazione che ha trovato un’associazione e non una relazione causale. Tuttavia, i risultati suggeriscono l’importanza di consultare un medico prima di iniziare questo regime dietetico. Inoltre c’è la necessità di ulteriori studi, viste le dimensioni della popolarità della dieta chetogenica.

L’alert dei ricercatori

I ricercatori hanno l’obiettivo di lanciare un “alert” per avvertire le persone che stanno pensando di seguire una dieta chetogenica. Queste persone dovrebbero essere consapevoli del fatto che questa potrebbe portare a un aumento dei loro livelli di colesterolo LDL. È fondamentale tenere sempre sotto controllo i livelli di colesterolo e affrontare altri fattori di rischio di malattie cardiache o ictus, come il diabete, l’ipertensione, l’inattività fisica e il fumo. Sebbene la dieta chetogenica possa essere utile per perdere peso, è importante considerare i rischi per la salute cardiovascolare e consultare sempre un medico prima di iniziare qualsiasi regime dietetico.

Se ti interessa l’argomento ti consigliamo: Chetogenica Zero Sbatti: Guida pratica per pigri cronici. Torna in forma con la dieta più famosa del momento per chi non ha voglia o tempo da perdere

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e sono il creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile anche per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a temi che trattano salute, benessere, nutrizione e medicina.