Mangiare sano: i cibi da scegliere per una dieta sana ed equilibrata

Mangiare sano per stare bene: come fare prevenzione a tavola

Il concetto di prevenzione a tavola è di fondamentale importanza per la nostra salute, poiché ciò che mangiamo quotidianamente influenza direttamente il nostro benessere. Questo concetto è stato ampiamente confermato dalla ricerca scientifica, in particolare dalle discipline che si occupano di nutrizione e alimentazione.

Mangiare cibi sani e naturali, limitando l’assunzione di alimenti industriali e confezionati, è essenziale per mantenere un’alimentazione equilibrata e salutare. Infatti, questi ultimi sono spesso ricchi di grassi aggiunti, sali, zucchero artificiale e altri additivi nocivi per la nostra salute. Pertanto dovrebbero essere limitati al minimo possibile e consumati solo occasionalmente.

La Dieta Mediterranea: il modello di prevenzione alimentare che funziona da decenni

Un esempio di dieta equilibrata e salutare è la Dieta Mediterranea, che da decenni è stata riconosciuta come la migliore in assoluto. Questa dieta prevede l’assunzione di due porzioni di frutta e verdura fresca di stagione come pasti principali, oltre a porzioni di cereali integrali come pasta, pane, riso e cereali per la colazione. La dieta prevede anche un consumo giornaliero di latte e derivati a basso contenuto di grassi, tre porzioni di olio d’oliva, una porzione di 30 grammi di frutta secca e l’uso di erbe, spezie, aglio e cipolla come condimenti.

Per quanto riguarda il consumo di carne, uova, pesce azzurro, molluschi e crostacei e legumi, questi dovrebbero essere assunti come secondi piatti o durante la cena. Mentre il consumo di dolci, carne rossa, salumi e insaccati dovrebbe essere limitato a una volta alla settimana e sempre in quantità moderate. Infatti, mangiare troppi cibi insalubri o sani in quantità eccessive può avere effetti collaterali sulla salute, come la sensazione di gonfiore, che può verificarsi sia con gli snack e la frittura che con le verdure, e l’esposizione a patologie anche gravi nel caso di cattive abitudini alimentari protratte nel tempo.

Cosa comporta mangiare in modo scorretto?

In particolare, una cattiva alimentazione può portare all’insorgenza di patologie gravi come tumori, malattie autoimmuni, malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e obesità. Pertanto, è importante fare attenzione a ciò che mangiamo. Dobbiamo cercare di seguire un’alimentazione equilibrata e salutare per prevenire tali patologie e mantenere una buona salute generale.

Per quanto riguarda la colazione, è importante evitare alcuni errori comuni. Tra questi c’è quello di saltare la colazione o assumere alimenti troppo calorici o ricchi di zucchero, che possono causare picchi glicemici e una sensazione di affaticamento nel corso della giornata. Invece, sarebbe meglio consumare cereali integrali, frutta fresca, yogurt o latte scremato per iniziare la giornata con energia e vitalità.

Ti consigliamo: 300 Ricette Mediterranee – Compatibile anche per Diabetici

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e sono il creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile anche per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a temi che trattano salute, benessere, nutrizione e medicina.