Il mistero di Gaudì e le termiti

Il genio indiscusso di Gaudì e il mistero delle termiti

Le opere di Gaudì ci affascinano ma non ci sorprendono. Esse, infatti, sono frutto di un genio indiscusso, massimo esponente del modernismo catalano ed eclettico architetto avanguardista.

Ciò che invece ci sorprende sono le incredibili strutture costruite dalle Termiti che sembrano quasi un plagio alle maestose cattedrali spagnole.

Le Termiti sono insetti appartenenti alla famiglia degli Isotteri con uno spiccato senso di socialità. Infatti, vivono in società complesse suddivise in caste e caratterizzate da compiti e mansioni.

L’incredibile cattedrale costruita dalle Térmiti e la somiglianza con le opere di Gaudì
Figura 1 – L’incredibile cattedrale costruita dalle Térmiti e la somiglianza con le opere di Gaudì (fonte: https://design.fanpage.it/l-incredibile-cattedrale-costruita-dalle-termiti/)

Le osservazioni del filosofo Daniel Dennett

A tal proposito, interessantissime sono le osservazioni del filosofo Daniel Dennett, da sempre interessato alla biologia evolutiva e alle scienze cognitive. Egli, infatti, in alcuni dei suoi scritti, pone l’accento sulla differenza tra competenza e comprensione.

Le Termiti, così come altri straordinari animali, sono in grado di compiere azioni che all’occhio umano sono tanto inspiegabili quanto affascinanti (come i termitai e gli alveari) ma quante di queste azioni sono svolte “coscientemente”?

Le creature viventi secondo Dennett

Dennett distingue quindi quattro tipi di creature via via più complesse:

  • le creature darwiniane che non apprendono e non sanno ciò che fanno;
  • le creature skinneriane che imparano senza comprensione;
  • le creature popperiane che abbozzano attraverso prove e controprove l’efficacia delle proprie azioni;
  • le creature gregoriane che posseggono gli straordinari strumenti della concretezza e dell’astrazione, riuscendo così a svolgere azioni articolate e risolvere problemi.

Le particolari “cattedrali” costruite dagli insetti, dunque, sono realizzate senza alcuna nozione ingegneristica ma sono frutto della necessità di costruire ambienti plasmati alle loro stesse esigenze, che siano quindi robuste e che sappiano contrastare le esigenze climatiche.

Antoni Gaudì, che il 25 giugno ha compiuto 169 anni, ci ha donato quindi architetture magnifiche, ma le Termiti sono la vera prova della bellezza della biologia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: