Siccità e piogge: periodi estremi di siccità seguiti da piogge intense

Siccità e piogge intense: quale correlazione?

L’alternanza tra periodi di siccità prolungata e improvvisi eventi di piogge intense può essere un fenomeno meteorologico sorprendente e talvolta problematico. Questo articolo esplorerà le ragioni dietro questa particolare sequenza climatica, offrendo una panoramica sui meccanismi che portano a questi cambiamenti estremi nel regime delle precipitazioni. Saranno esaminate le cause naturali e umane che possono influire su tali variazioni e saranno forniti esempi e dati per illustrare l’entità del problema.

Siccità e piogge
Figura 1 – Siccità e piogge intense: quale correlazione tra i due eventi meteorologici? scopriamolo insieme in questo articolo molto interessante.

Siccità e piogge intense: un equilibrio instabile

La siccità è un periodo di prolungata mancanza di precipitazioni, che può portare a una grave carenza di acqua nell’ambiente. Questo fenomeno può avere conseguenze significative sulla vegetazione, sull’agricoltura, sulle risorse idriche e sull’ecosistema nel suo complesso. Tuttavia, ci sono casi in cui periodi di siccità vengono interrotti da improvvisi e intensi episodi di piogge, che possono portare a inondazioni e altri problemi correlati. Questi eventi possono sembrare paradossali, ma hanno spiegazioni scientifiche che meritano di essere esplorate.

Cause naturali della siccità e delle piogge intense

Variabilità climatica e fluttuazioni atmosferiche

La variabilità climatica è una caratteristica intrinseca del nostro pianeta. L’atmosfera è soggetta a fluttuazioni naturali, che portano a cambiamenti nel regime delle precipitazioni. Uno dei fenomeni atmosferici più noti che può influenzare la distribuzione delle piogge è l’El Niño. Durante un evento El Niño, le temperature dell’oceano Pacifico equatoriale aumentano, influenzando il clima globale. Ciò può portare a condizioni di siccità in alcune regioni e a piogge intense in altre.

Altri fattori atmosferici che possono influenzare la sequenza di siccità e piogge intense includono le oscillazioni atmosferiche a larga scala come l’Oscillazione Decennale del Pacifico (PDO) e l’Oscillazione Nord Atlantica (NAO). Queste oscillazioni possono influenzare la posizione e l’intensità delle zone di alta e bassa pressione atmosferica, che a loro volta influenzano il regime delle precipitazioni.

Effetto orografico e correnti atmosferiche

L’effetto orografico è un’altra causa naturale di variazioni locali nelle precipitazioni. Quando l’aria umida incontra ostacoli topografici come montagne o catene montuose, viene sollevata verso quote più elevate. Questo processo può provocare il raffreddamento dell’aria e la formazione di nuvole e piogge intense sul lato ascendente della montagna. Al contrario, sul lato discendente si può verificare un fenomeno noto come “ombra pluviometrica”, che porta a una ridotta quantità di precipitazioni.

Cicli di umidità atmosferica

I cicli di umidità atmosferica possono anche contribuire alla sequenza di periodi estremamente piovosi dopo mesi di siccità. Durante i periodi di siccità, l’umidità atmosferica può accumularsi gradualmente. Quando finalmente si verificano le condizioni atmosferiche favorevoli, questa umidità accumulata può essere rilasciata sotto forma di piogge intense e prolungate. Questo è particolarmente evidente nelle regioni tropicali, dove i cicli di umidità atmosferica sono più pronunciati.

Cause umane

Cambiamenti climatici e alterazione degli schemi atmosferici

I cambiamenti climatici indotti dall’uomo possono influenzare gli schemi atmosferici e intensificare le fluttuazioni delle precipitazioni. L’aumento delle emissioni di gas serra e l’effetto serra risultante possono alterare la distribuzione del calore sulla Terra, influenzando le correnti atmosferiche e il comportamento dei fronti meteorologici. Questo può portare a una maggiore variabilità del clima, con periodi di siccità più prolungati e piogge intense più frequenti.

Urbanizzazione e cambiamento del paesaggio

L’urbanizzazione e il cambiamento del paesaggio possono avere un impatto significativo sul regime delle precipitazioni locali. La sostituzione delle aree naturali con superfici impermeabili come strade, parcheggi e edifici può alterare il ciclo dell’acqua. Invece di essere assorbita dal suolo e riciclata attraverso processi naturali, l’acqua piovana scorre rapidamente via dalle superfici impermeabili, causando inondazioni e aumentando il rischio di piogge intense.

Siccità e piogge intense: conclusioni

La sequenza di periodi estremamente piovosi dopo mesi di siccità può essere attribuita a una combinazione di cause naturali e umane. La variabilità climatica, le fluttuazioni atmosferiche, l’effetto orografico e i cicli di umidità atmosferica sono tutti fattori che possono contribuire a questa dinamica meteorologica. Allo stesso modo, i cambiamenti climatici indotti dall’uomo, insieme all’urbanizzazione e al cambiamento del paesaggio, possono influenzare il regime delle precipitazioni a livello locale.

È importante comprendere questi meccanismi per poter affrontare e mitigare gli effetti negativi di questi eventi estremi. Monitorare attentamente i modelli meteorologici, adottare pratiche di gestione delle risorse idriche sostenibili e promuovere politiche di adattamento ai cambiamenti climatici sono alcune delle misure che possono essere adottate per affrontare questi fenomeni.

Leggi anche:

Fonti:

  1. Smith, J.B., Schellnhuber, H.J., Mirza, M.Q. et al. (2001). Vulnerability to Climate Change and Reasons for Concern: A Synthesis. In McCarthy, J.J., Canziani, O.F., Leary, N.A., Dokken, D.J., White, K.S. (eds.), Climate Change 2001: Impacts, Adaptation, and Vulnerability. Cambridge University Press.
  2. Trenberth, K.E., Dai, A., Rasmussen, R.M., Parsons, D.B. (2003). The Changing Character of Precipitation. Bulletin of the American Meteorological Society, 84(9), 1205-1218.
  3. IPCC. (2014). Climate Change 2014: Synthesis Report. Contribution of Working Groups I, II and III to the Fifth Assessment Report of the Intergovernmental Panel on Climate Change. IPCC.
  4. Cook, B.I., Ault, T.R., Smerdon, J.E. (2015). Unprecedented 21st century drought risk in the American Southwest and Central Plains. Science Advances, 1(1), e1400082.
  5. Hurrell, J.W., Deser, C. (2010). North Atlantic climate variability: The role of the North Atlantic Oscillation. Journal of Marine Systems, 79(3-4), 231-244.
  6. Rasmussen, R., Liu, C., Ikeda, K., Gochis, D., Clark, M., Dai, A., … & Anderson, B. (2014). Climate change impacts on the water balance of the Colorado headwaters: High-resolution regional climate model simulations. Journal of Hydrometeorology, 15(3), 1091-1116.
  7. UN-Water. (2018). World Water Development Report 2018: Nature-Based Solutions for Water. United Nations.
Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi