Batteri Sugli Smartphone: Chi Sono i Veri Responsabili?

Gli smartphone rappresentano l’habitat ideale per molti microrganismi tra cui batteri, ma spesso sottovalutiamo il ruolo chiave che noi stessi svolgiamo come vettori di tali ospiti indesiderati. Ogni gesto quotidiano, dalla toccata di soldi all’uso delle macchinette automatiche per acquisti, fino alle strette di mano e alle telefonate, contribuisce alla colonizzazione batterica dei nostri dispositivi. Vediamo quindi quali sono le 10 specie più diffuse:

Batteri (ma non solo) Sugli Smartphone

1. Pseudomonas aeruginosa: Questo batterio, noto per la sua resistenza agli antibiotici, è uno dei principali responsabili della contaminazione sugli smartphone. La sua rapida proliferazione è favorita dalle ridotte esigenze nutritive e dalla trasmissione tramite contatto nasale.

2. Corynebacterium: All’origine della difterite, questa specie può causare problemi respiratori e complicazioni cardiache. Sebbene le vaccinazioni abbiano ridotto drasticamente le infezioni nei paesi occidentali, rimane una presenza preoccupante.

3. Streptococco: Sia il tipo A, responsabile delle faringo-tonsilliti pediatriche, sia il tipo B, associato a polmoniti e infezioni del tratto urinario, contribuiscono alla contaminazione degli smartphone.

4. Escherichia coli: Normalmente presente nell’intestino umano, questo batterio, soprattutto l’O157:H7, può causare gravi infezioni attraverso cibi contaminati, manifestando sintomi come diarrea emorragica e insufficienza renale.

5. Coliformi: Presenti in piante, terriccio e feci, questi batteri possono causare fastidiose infezioni, sebbene non siano tra i più pericolosi.

6. Staffilococchi coagulasi negativi: Patogeni resistenti ai farmaci, responsabili del 30% delle infezioni sanguigne ospedaliere, sono spesso trovati sugli smartphone.

7. Lieviti: La Candida albicans, comune agente delle infezioni orali e vaginali, può essere rinvenuta sui dispositivi, sebbene raramente causi infezioni attraverso di essi.

8. Muffe: Presenti sul 10% degli smartphone, le muffe possono causare problemi respiratori se inalate, rendendo importante la pulizia regolare dei dispositivi.

È evidente che una corretta igiene delle mani e la pulizia frequente degli smartphone sono pratiche essenziali per prevenire la trasmissione di batteri dannosi. Investire tempo nella disinfezione dei dispositivi potrebbe evitare potenziali problemi di salute causati dalla contaminazione batterica.

FAQ

  • Quali sono i batteri più comuni sugli smartphone? I batteri più comuni includono Pseudomonas aeruginosa, Corynebacterium, Streptococco, Escherichia coli, Coliformi, Staffilococchi coagulasi negativi, Lieviti e Muffe.
  • Quali sono i rischi associati alla contaminazione batterica sugli smartphone? I rischi comprendono infezioni respiratorie, problemi gastrointestinali, infezioni della pelle e infezioni sanguigne, soprattutto nei casi di batteri resistenti agli antibiotici.
  • Come posso proteggermi dalla contaminazione batterica sugli smartphone? Lavare regolarmente le mani con acqua e sapone e pulire gli smartphone con soluzioni disinfettanti può ridurre significativamente il rischio di contaminazione. Evitare di utilizzare il telefono con le mani sporche e condividere il dispositivo con altre persone può anche contribuire a prevenire la trasmissione di batteri.
  • Qual è l’importanza della pulizia degli smartphone? La pulizia regolare degli smartphone è fondamentale per rimuovere i batteri che si accumulano sulla superficie del dispositivo e ridurre il rischio di infezioni trasmesse tramite il contatto diretto con il telefono.

Leggi anche:

  1. Il nostro blog

Consigli per gli Acquisti:

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento