Combatti l’obesità infantile con un esame del microbiota

obesità

Obesità infantile e le varie cause

Nella nostra società l’obesità infantile è un problema serio, in quanto circa 42 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni ne soffrono. I fattori coinvolti possono essere diversi: il tipo di alimentazione, l’attività sportiva, genetica, ambiente e particolari cure mediche effettuate. (Sull’argomento, consigliamo anche la lettura del nostro articolo “Può la disbiosi considerarsi un campanello d’allarme per l’obesità infantile?“.)

L’ospedale Bambino Gesù di Roma, grazie a uno studio pubblicato su Hepatology nel 2016, ha aperto la strada allo studio dell’incidenza di un altro papabile fattore: la composizione del microbiota.

obesità infantile
Figura 1 – L’obesità è causata da abitudini sbagliate

Il ruolo del microbiota

Il microbiota intestinale esplica il suo ruolo nella genesi delle patologie gastrointestinali e metaboliche perché ha diverse funzioni. Oltre a quelle di difendere l’organismo dai patogeni e sviluppare il sistema immunitario, infatti, regola l’assorbimento dei nutrienti e la produzione dell’energia.

Nei bambini, possono avvenire cambiamenti a livello del microbiota in base al tipo di allattamento ricevuto e dallo stile di vita alimentare e di movimento seguito.

Lo studio dell’ospedale Bambino Gesù di Roma

La ricerca ha reso noto come la flora intestinale dei soggetti con fegato grasso e obesità sia troppo ricca di componenti delle famiglie Ruminococcus e Dorea, mentre troppo scarsi i componenti della famiglia Oscillospira.

È stato possibile anche individuare due modelli di microbiota corrispondenti a due fasi diverse della patologia del fegato grasso: uno legato all’insorgenza con diminuzione di Oscillospira e aumento della molecola 2-butanone; l’altro associato a steatoepatite, ossia lo stadio avanzato della malattia, che mostrava aumento di Ruminococcus e Dorea.

studio microbiota bambino gesù
Figura 2 – Un’infografica sui risultati dello studio

Un metodo innovativo

Uno studio importante, non solo per i risultati raggiunti, ma anche per l’innovativo metodo utilizzato, che ha richiesto di integrare una grossa mole di dati da piattaforme di sequenziamento di seconda generazione quali la Next Generation Sequencing e dalle piattaforme di spettrometria del Bambino Gesù.

Lo scopo di questa integrazione era appunto creare un modello di microbiota che potesse descrivere i casi di fegato grasso e obesità nei bambini. Un compito piuttosto arduo, se consideriamo che il microbiota dei bambini è diverso da quello degli adulti sia come complessità batterica, sia in quanto a specie batteriche presenti e stabilità di esse e quindi anche nella variabilità e risposta agli stimoli esterni.

Sovrappeso in età pediatrica: quali rischi?

Oltre al già citato fegato grasso, il sovrappeso in età pediatrica può provocare un rialzo dell’insulina (che può conseguentemente sfociare in diabete di tipo 2), aumento di colesterolo, trigliceridi e acido urico, aumento della pressione arteriosa, disturbi ortopedici e psicologici. Ragion per cui appare chiaro quanto sia urgente trovare nuove possibilità di risoluzione per queste patologie.

rischi obesità infantile

Figura 3 – I rischi dell’obesità infantile

Nuove strade per la cura

I risultati della ricerca hanno aperto una nuova strada nella cura di queste patologie pediatriche, ossia quella dell’uso di prebiotici e probiotici personalizzati. Questi ausili diventano importanti in questo processo perché la salute del fegato è collegata alla funzionalità dell’intestino, che si può ottenere solo avendo al suo interno batteri buoni. 

Accedere all’esame al Bambino Gesù di Roma

L’ospedale Bambino Gesù di Roma, dopo aver concluso la ricerca, ha dato ai pazienti la possibilità di accedere a un esame completo del proprio microbiota che ne evidenzia composizione, funzionalità, modifiche ed alterazioni.

Il tutto al fine di curare le patologie in diversi step, in primis modificando la dieta e somministrando i giusti probiotici e, nei casi più gravi, procedendo con il trapianto del microbiota. 

Sitografia:

  • Microbiota – Ospedale Bambino Gesù: http://www.ospedalebambinogesu.it/microbiota#.XVGGZO3VI2w
  • Microbiota: ecco i batteri da colpire per combattere obesità e fegatograsso – Ospedale Bambino Gesù: http://www.ospedalebambinogesu.it/obesita-microbiota#.XVGGvu3VI2w1
  • Genetica, al Bambino Gesù la super mappa del microbiota intestinale: http://www.ospedalebambinogesu.it/genetica-la-super-mappa-del-microbiota-intestinale#.XVGGwe3VI2w
  • Morino G., 22 marzo 2017 – Obesità – http://www.ospedalebambinogesu.it/obesita#.XVGJO-3VI2w
  • Eufic – Rapporto sull’obesità infantile: www.eufic.org/it/healthy-living/article/childhood-obesity-review

Commenta per primo

Rispondi