Metanogenesi in ambiente aerobio: lo studio rivoluzionario

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lo studio rivoluzionario sulla metanogenesi

Lo studio condotto dal professor Qian Wang et al. e pubblicato sulla rivista scientifica PNAS potrebbe rivoluzionare le nostre conoscenze biochimiche e microbiologiche riguardo la metanogenesi.

Le nostre conoscenze sulla metanogenesi

L’oggetto dello studio è la metanogenesi (Fig. 1), cioè la produzione di metano (CH4) da parte di microrganismi metanogeni. Essi si possono osservare nel suolo, contribuendo alla degradazione della materia organica, nella biosfera profonda e marina ma anche nel rumine dei ruminanti e nell’intestino degli esseri umani.

ciclo del carbonio e metanogenesi
Figura 1 – ciclo del carbonio e metanogenesi
Fonte: Brock Biology of Microorganism

Dunque cos’hanno di speciale le ultime osservazioni è presto detto. Infatti, secondo quanto riportato dagli studiosi, la metanogenesi potrebbe sorprendentemente avvenire in ambiente aerobio costringendo ad un cambio di rotta delle nostre consapevolezze pregresse.

Le analisi al Parco Nazionale di Yellowstone

Le analisi sono state effettuate al lago Yellowstone (Fig. 2) nello straordinario Parco nazionale di Yellowstone e hanno avuto come protagonista Acidovorax, un batterio aerobio Gram-negativo, capace di trasformare la metilammina in metano.

lago Yellowstone: sede di studio per la metanogenesi in aerobiosi
Figura 2 – lago Yellowstone: sede di studio per la metanogenesi in aerobiosi
Fonte immagine: nps.gov

Soltanto gli Archea producono metano?

Ma c’è di più. Lo studio porterebbe anche i riflettori sulla capacità batterica di produrre metano molto spesso associata esclusivamente agli Archea (Fig. 3).

I maggiori produttori di metano, infatti, vengono considerati i Methanobacterium, un genere di microrganismi appartenenti alla famiglia delle Methanobacteriaceae e al dominio degli Archea.

Archea
Figura 3 – Archea
Fonte immagine: wikipedia.it

Conclusioni

La scoperta, quindi, rappresenta ancora una volta la particolare diversificazione del mondo microbiologico e la necessità di mettere ogni volta in dubbio ciò che invece diamo per assodato. Potrebbe infatti segnare un importante passo in avanti nella conoscenza dei processi biochimici, microbiologici e geologici.

Fonti:

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lascia un commento