Singhiozzi: Cosa c’è dietro questa strana reazione del corpo?

Introduzione

I singhiozzi sono un fenomeno che quasi tutti abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita. Si tratta di una contrazione involontaria e spasmodica del diaframma, accompagnata da un suono caratteristico. Nonostante siano così comuni, molti aspetti sui singulti rimangono ancora avvolti nel mistero.

In questo articolo, esploreremo le possibili cause dei singhiozzi, le teorie scientifiche che cercano di spiegarli e i rimedi che possono aiutare a porvi fine.

Cosa sono i singhiozzi? in questo articolo spiegheremo cosa sono ed i possibili rimedi e strategie per porvi fine in modo definitivo
Figura 1 – Cosa sono i singulti? in questo articolo spiegheremo cosa sono ed i possibili rimedi e strategie per porvi fine in modo definitivo

I meccanismi alla base dei singhiozzi

I singhiozzi si verificano quando il diaframma, il muscolo che divide la cavità toracica da quella addominale, si contrae in modo involontario e incontrollato. Questa contrazione improvvisa causa una chiusura della glottide, la parte superiore della trachea, che provoca il caratteristico suono del singhiozzo. Ma perché si verifica questa contrazione incontrollata del diaframma?

Teorie scientifiche sui singhiozzi

Ci sono diverse teorie scientifiche che cercano di spiegare le cause dei singhiozzi. Una delle teorie suggerisce che i singulti siano una reazione primitiva del nostro corpo, derivante dai nostri antenati che avevano branchie e potevano respirare sott’acqua. Secondo questa teoria, i singhiozzi rappresentano un residuo evolutivo che ha perso la sua funzione originaria nel corso dell’evoluzione umana.

Un’altra teoria suggerisce che i singhiozzi siano il risultato di uno squilibrio nell’attività dei nervi vago e frenico, che sono responsabili del controllo del diaframma. Quando questi nervi non funzionano correttamente, il diaframma può contrarsi in modo irregolare, causando i singhiozzi.

Rimedi e strategie per porre fine ai singhiozzi

Sebbene i singultisiano spesso fastidiosi, nella maggior parte dei casi si risolvono da soli entro pochi minuti o dopo alcune contrazioni. Tuttavia, ci sono alcune strategie che possono aiutare a porre fine ai singhiozzi più rapidamente. Una delle tecniche più comuni è quella di respirare in un sacchetto di carta, che può aiutare a ripristinare il corretto ritmo respiratorio e alleviare i singhiozzi.

Altri rimedi includono bere acqua fredda o zuccherata, tirare delicatamente la lingua o applicare una leggera pressione sulla zona del naso e dell’orecchio. Questi metodi agiscono sul sistema nervoso e possono interrompere il ciclo dei singhiozzi. Alcune persone trovano beneficio nel distrarsi o concentrarsi su qualcosa di diverso, come contare a ritroso o pensare a qualcosa di rilassante. Alcuni rimedi più insoliti includono bere acqua con la bocca chiusa o far spaventare la persona che singulta. Sebbene l’efficacia di queste tecniche possa variare da individuo a individuo, sono spesso consigliate come possibili soluzioni per porre fine ai singhiozzi.

Conclusione

I singhiozzi rimangono un fenomeno affascinante e misterioso. Nonostante siano così comuni, le cause esatte dei singulti non sono ancora completamente comprese dalla comunità scientifica. Le teorie sulla loro origine variano, dalle reazioni primitive del nostro corpo agli squilibri nervosi. Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, i singhiozzi si risolvono da soli senza causare gravi problemi. Tuttavia, se i singhiozzi diventano persistenti o interferiscono con la qualità della vita di una persona, è consigliabile consultare un medico per determinare la causa sottostante e ricevere un adeguato trattamento.

Fonti:

  1. Medical News Today – “What causes hiccups?” (https://www.medicalnewstoday.com/articles/161918)
  2. Mayo Clinic – “Hiccups” (https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/hiccups/symptoms-causes/syc-20352613)
  3. ScienceDirect – “Hiccups: A Comprehensive Review” (https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1055858614000080)
  4. National Health Service – “Why we hiccup” (https://www.nhs.uk/conditions/hiccups/why-we-hiccup/)
  5. Harvard Health Publishing – “Hiccup (Hiccough)” (https://www.health.harvard.edu/a_to_z/hiccup-hiccough-a-to-z)
  6. American Academy of Otolaryngology-Head and Neck Surgery – “Hiccups (Synchronous Diaphragmatic Flutter)” (https://www.enthealth.org/conditions/hiccups/)
  7. Apparato Respiratorio
Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento