Come Affrontare la Psoriasi durante la Stagione Calda dell’Estate

Come Affrontare la Psoriasi durante estate?

La psoriasi è una patologia dermatologica cronica, non contagiosa e autoimmune, che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Questa malattia della pelle è caratterizzata da chiazze rosse e squamose che possono comparire in diverse parti del corpo, come gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e zona lombare. La gravità e la frequenza degli episodi possono variare notevolmente da persona a persona. La psoriasi può avere un impatto significativo sulla qualità della vita delle persone che ne sono affette, causando disagio fisico, psicologico e sociale.

Con l’avvicinarsi dell’estate, molti pazienti con psoriasi si chiedono se questa stagione può influenzare la loro condizione cutanea. In questo articolo, esamineremo come affrontare la psoriasi durante i mesi estivi e quali misure preventive e terapeutiche possono essere adottate per migliorare la gestione della malattia.

Come Affrontare la Psoriasi durante estate e le Possibili Variazioni

Mentre alcune persone con psoriasi possono sperimentare un miglioramento dei sintomi durante l’estate, altre possono notare una potenziale peggioramento della condizione. Le ragioni di queste variazioni non sono completamente comprese, ma alcuni fattori possono contribuire a tali cambiamenti:

  1. Esposizione al Sole: L’esposizione al sole può avere effetti contrastanti sulla psoriasi. La luce solare può aiutare a ridurre l’infiammazione cutanea e favorire il processo di guarigione delle lesioni psoriasiche. Questo è in parte dovuto all’azione dei raggi ultravioletti tipo B (UVB) che rallentano la crescita e la proliferazione delle cellule della pelle coinvolte nella psoriasi. Tuttavia, un’esposizione eccessiva al sole e le scottature possono innescare nuovi episodi di psoriasi o causare un peggioramento dei sintomi nelle persone predisposte.
  2. Umidità: Durante l’estate, l’umidità dell’aria tende ad aumentare, il che può favorire la formazione di macerazione cutanea nelle aree interessate dalla psoriasi. Questo ambiente umido può agire come un fattore scatenante per alcuni individui.
  3. Stress Termico: L’aumento delle temperature durante l’estate può causare stress termico sulla pelle, specialmente nelle zone in cui la psoriasi è presente. Questo stress può contribuire all’infiammazione e al peggioramento dei sintomi.
  4. Cambiamenti dello Stile di Vita: Durante l’estate, molte persone modificano le loro abitudini di vita, inclusi l’alimentazione, l’attività fisica e l’assunzione di liquidi. Questi cambiamenti possono influenzare la salute generale e, indirettamente, la psoriasi.
Come Affrontare la Psoriasi durante estate
Figura 1 – Psoriasi

Strategie per Migliorare la Psoriasi durante l’Estate

Mentre la psoriasi può essere una sfida durante l’estate, esistono diverse strategie che possono aiutare a gestire la condizione e ridurne l’impatto negativo:

1. Proteggersi dal Sole in Modo Adeguato

L’esposizione al sole può essere sia un alleato che un nemico nella gestione della psoriasi. Per godere dei benefici della luce solare senza peggiorare i sintomi, è essenziale seguire alcune precauzioni:

  • Evitare l’esposizione diretta al sole durante le ore più calde della giornata, quando l’intensità dei raggi UV è maggiore (solitamente tra le 10:00 e le 16:00).
  • Indossare abbigliamento protettivo leggero, come cappelli a tesa larga, camicie a maniche lunghe e pantaloni, per coprire le zone colpite dalla psoriasi.
  • Applicare regolarmente una crema solare con fattore di protezione adatto, che sia almeno SPF 30 o superiore, sulle zone esposte. Assicurarsi di utilizzare una crema solare adatta alla propria sensibilità cutanea e senza ingredienti irritanti.
  • Evitare lampade abbronzanti e lettini solari, poiché possono causare danni alla pelle e peggiorare la psoriasi.

2. Mantenere l’Idratazione della Pelle

L’umidità è un aspetto importante da considerare per le persone con psoriasi durante l’estate. Mantenere una buona idratazione della pelle può aiutare a ridurre il rischio di peggioramento dei sintomi. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Applicare regolarmente una crema idratante sulle zone interessate dalla psoriasi. Si consigliano creme contenenti ingredienti emollienti come urea, acido ialuronico o ceramidi.
  • Evitare di indossare abbigliamento troppo aderente che potrebbe causare irritazione e favorire il sudore eccessivo.
  • Bere a sufficienza durante la giornata per mantenere l’idratazione generale del corpo.

3. Evitare lo Stress Termico

Per ridurre lo stress termico sulla pelle durante l’estate, è possibile seguire queste linee guida:

  • Mantenere ambienti freschi e ben ventilati, specialmente nelle ore più calde della giornata.
  • Evitare bagni e docce troppo calde e preferire acqua tiepida.
  • Indossare abbigliamento traspirante per evitare il surriscaldamento del corpo.

4. Adottare uno Stile di Vita Salutare

Un’alimentazione equilibrata, l’esercizio fisico regolare e la gestione dello stress possono avere un impatto positivo sulla psoriasi e sulla salute generale. Un piano alimentare ricco di frutta, verdura, proteine magre e grassi sani può fornire i nutrienti necessari per sostenere la pelle e il sistema immunitario. L’attività fisica moderata può contribuire a ridurre lo stress e promuovere una migliore circolazione sanguigna. La meditazione, il tai chi o lo yoga possono aiutare a gestire lo stress e favorire il benessere mentale.

Come Affrontare la Psoriasi durante estate? Conclusioni

La psoriasi è una condizione cutanea complessa e la sua gestione richiede un approccio olistico. Durante l’estate, i pazienti con psoriasi possono fare alcune scelte per migliorare la loro situazione. La protezione solare, l’idratazione della pelle, l’evitare lo stress termico e uno stile di vita sano possono fare la differenza nella gestione della psoriasi durante la stagione calda. Tuttavia, è importante sottolineare che ogni individuo è unico e può reagire in modo diverso alle variazioni stagionali. Pertanto, è fondamentale consultarsi con un dermatologo o un professionista sanitario qualificato per sviluppare un piano di gestione personalizzato.

Affrontare la psoriasi richiede pazienza e dedizione, ma con l’aiuto di professionisti competenti e l’implementazione di buone pratiche, è possibile migliorare notevolmente la qualità della vita dei pazienti affetti da questa condizione cutanea cronica.

Fonte: National Psoriasis Foundation (https://www.psoriasis.org/).

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento