Come si Formano gli Ematomi: Il mistero dei Lividi Spiegato

Come si Formano gli Ematomi: Introduzione

Se avete mai sbattuto contro un mobile o avuto un incidente sportivo, probabilmente avrete familiarità con gli ematomi, comunemente noti come lividi. Queste antiestetiche macchie colorate sulla pelle possono essere fastidiose e dolorose, ma sapete veramente cosa sono e come si formano? In questo articolo, vi svelerò il mistero dietro gli ematomi, i meccanismi biologici che li governano e come possono essere trattati.

Ematonil Plus Emulsione Gel con Arnica, Escina, Bromelina e Mentolo, Crema per Ematomi, Piccoli Traumi e Contusioni ad Azione Emolliente, Dona Sollievo per Adulti e Bambini, 50 ml

Cos’è un Ematoma?

Un ematoma è una raccolta di sangue all’interno dei tessuti del corpo, causata da un trauma o una lesione. Quando un vaso sanguigno si rompe a causa di una forza esterna, il sangue fuoriesce dai vasi danneggiati e si accumula nei tessuti circostanti, formando una sorta di “ecchimosi”. Queste aree diventano visibilmente più scure sulla superficie della pelle, assumendo colorazioni che vanno dal viola scuro al giallo-verde durante il processo di guarigione.

Come si Formano gli Ematomi
Figura 1 – In questo articolo vi spiegheremo Come si Formano gli Ematomi

Come si Formano gli Ematomi?

Il processo di formazione degli ematomi è abbastanza complesso e coinvolge diversi fattori biologici. Vediamoli in dettaglio:

  1. Trauma e Rottura dei Vasi Sanguigni: Gli ematomi si verificano principalmente a seguito di un trauma fisico, come una caduta, un colpo o una contusione. Il trauma provoca la rottura di piccoli vasi sanguigni chiamati capillari. Questi vasi sono molto sottili e fragili, quindi anche un’azione apparentemente innocua può causare la loro rottura.
  2. Rilascio di Sangue: Quando i capillari si rompono, il sangue fuoriesce nei tessuti circostanti, creando un’accumulazione di sangue nel punto del trauma. La quantità di sangue rilasciato dipende dall’intensità del trauma e dalla salute dei vasi sanguigni.
  3. Coagulazione del Sangue: Per evitare perdite eccessive di sangue, il corpo attiva un meccanismo di coagulazione per fermare la fuoriuscita di sangue dai vasi danneggiati. Il sangue si addensa formando un coagulo, che agisce come una sorta di “tappo” temporaneo.
  4. Infiammazione: L’ematoma inizia a causare una risposta infiammatoria locale. Questo è il motivo per cui la zona intorno all’ematoma può apparire gonfia e arrossata. L’infiammazione fa parte del processo di guarigione naturale del corpo e contribuisce a riparare i tessuti danneggiati.
  5. Assorbimento e Riassorbimento: Nel corso dei giorni e delle settimane successive, il corpo inizia a riassorbire il sangue accumulato nell’ematoma. Le cellule del sistema immunitario, chiamate macrofagi, lavorano per rimuovere le cellule del sangue e i detriti dai tessuti danneggiati.
  6. Cambiamenti di Colore: Durante il processo di guarigione, gli ematomi cambiano colore. Inizialmente, possono apparire viola o blu scuro, poiché il sangue accumulato contiene una quantità elevata di emoglobina. Col passare del tempo, l’ematoma diventa verde o giallo, poiché il corpo scompone l’emoglobina e riassorbe gradualmente il sangue.

Come Trattare gli Ematomi?

La maggior parte degli ematomi guarisce da sola nel corso di alcuni giorni o settimane. Tuttavia, ci sono alcuni rimedi e pratiche che possono aiutare a ridurre il dolore e accelerare il processo di guarigione:

  • Riposo: Dopo un trauma che ha causato un ematoma, è importante concedere al corpo il giusto periodo di riposo. Evitare di sovraccaricare la zona colpita aiuterà a prevenire ulteriori danni e favorirà la guarigione.
  • Applicazione di Ghiaccio: L’applicazione di ghiaccio sulla zona interessata nelle prime 48 ore può aiutare a ridurre l’infiammazione e il gonfiore.
  • Compressione: Avvolgere la zona con un bendaggio elastico o indossare un tutore può aiutare a controllare il gonfiore e prevenire ulteriori danni.
  • Elevazione: Sollevare la parte del corpo colpita aiuta a ridurre il flusso di sangue nella zona e può contribuire a diminuire il gonfiore.

Se un ematoma è particolarmente grande, doloroso o non mostra segni di miglioramento dopo un po’ di tempo, è fondamentale consultare un medico per una valutazione e un trattamento adeguato.

Conclusione su Come si Formano gli Ematomi

Gli ematomi sono il risultato di una risposta del corpo a un trauma che causa la rottura dei capillari e l’accumulo di sangue nei tessuti circostanti. Questi lividi possono essere fastidiosi, ma il corpo ha un notevole potere di guarigione che li fa scomparire nel tempo. Se siete soggetti a frequenti ematomi o se notate anomalie nei lividi, non esitate a consultare un medico per una valutazione accurata.

Quindi, la prossima volta che vi ritroverete con un ematoma, saprete esattamente cosa sta succedendo nel vostro corpo e come affrontare la situazione in modo corretto.

Ematonil Plus Emulsione Gel con Arnica, Escina, Bromelina e Mentolo, Crema per Ematomi, Piccoli Traumi e Contusioni ad Azione Emolliente, Dona Sollievo per Adulti e Bambini, 50 ml

Fonti

  1. American Society of Hematology. (2018). Hematoma. Hematology.org. https://www.hematology.org:443/education/patients/blood-clots
  2. Ematomi Notturni Inspiegabili: Cause, Sintomi e Possibili Trattamenti
  3. Lividi sulla pelle: un mistero da svelare! 
Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento