Lupus Discoide: Una Forma di Lupus che Colpisce Principalmente la Pelle

Il lupus discoide è una variante del lupus eritematoso sistemico (LES), una malattia autoimmune che può colpire diverse parti del corpo. Tuttavia, a differenza del LES che coinvolge molteplici sistemi di organi, il lupus discoide è una forma di lupus che si manifesta principalmente sulla pelle. In questo articolo, esploreremo il lupus discoide, comprese le sue cause, i sintomi, le opzioni di trattamento e come gestire questa condizione.

Lupus Discoide pelle
Figura 1 – Il Lupus Discoide da cosa viene scatenato?

Cos’è il Lupus Discoide?

Il lupus discoide è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca erroneamente il tessuto sano della pelle. Il termine “discoide” si riferisce all’aspetto a forma di disco delle lesioni cutanee tipiche di questa condizione. A differenza del LES, il lupus discoide di solito non coinvolge gli organi interni come i reni o il cuore, ma si concentra esclusivamente sulla pelle.

Cause del Lupus Discoide

La causa esatta del lupus discoide non è ancora completamente compresa, ma si ritiene che una combinazione di fattori genetici e ambientali giochi un ruolo chiave nello sviluppo della malattia. Alcuni dei fattori che possono contribuire includono:

  • Genetica: Il lupus può essere ereditato e sembra esserci una predisposizione genetica per la malattia.
  • Esposizione ai Raggi UV: L’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) dal sole o da lampade abbronzanti può scatenare o peggiorare i sintomi del lupus discoide.
  • Ormoni: I cambiamenti ormonali, come quelli che si verificano durante la gravidanza, possono influenzare la gravità dei sintomi del lupus.

Sintomi

I sintomi del lupus discoide si manifestano principalmente sulla pelle e possono variare da lievi a gravi. Alcuni dei sintomi più comuni includono:

  • Lesioni a Forma di Disco: Le lesioni cutanee spesso hanno una forma circolare o ovale e possono variare in dimensioni.
  • Rossore e Gonfiore: Le lesioni sono generalmente rosse e possono essere gonfie o squamose.
  • Sensibilità al Sole: La pelle interessata dal lupus discoide è spesso molto sensibile al sole e può scottarsi facilmente.
  • Cicatrici: Le lesioni possono lasciare cicatrici permanenti sulla pelle.
  • Prurito o Dolore: Alcune persone possono sperimentare prurito o dolore nelle aree colpite.

Diagnosi e Trattamento

La diagnosi del lupus discoide viene solitamente effettuata da un dermatologo. Il medico esaminerà le lesioni cutanee e può eseguire una biopsia della pelle per confermare la diagnosi.

Il trattamento del lupus discoide mira a controllare i sintomi e prevenire le recidive. Le opzioni di trattamento possono includere:

  • Creme o Unguenti Topici: I corticosteroidi topici o altri farmaci possono essere applicati direttamente sulla pelle per ridurre l’infiammazione e il rossore.
  • Fototerapia: La fototerapia utilizza la luce ultravioletta controllata per trattare le lesioni cutanee del lupus discoide.
  • Farmaci sistemici: In alcuni casi, possono essere prescritti farmaci immuno-modulatori o immunosoppressori per controllare i sintomi.

Gestione del Lupus Discoide

La gestione del lupus discoide include la protezione della pelle dai raggi UV utilizzando creme solari ad ampio spettro e indossando abbigliamento protettivo. È anche importante evitare situazioni che possano scatenare o peggiorare i sintomi, come l’esposizione prolungata al sole.

Conclusioni

In conclusione, il lupus discoide è una forma di lupus che colpisce principalmente la pelle. Se sospetti di avere questa condizione o hai sintomi simili, consulta un dermatologo per una diagnosi e un trattamento appropriati. Con una gestione adeguata e l’attenzione alla protezione solare, molte persone con lupus discoide possono condurre una vita normale.

Fonti

Foto dell'autore

Nazzareno Silvestri

Sono Nazzareno, scrivo da Messina. Il mio amore per la divulgazione scientifica nasce tanti anni fa, e si concretizza nel pieno delle sue energie oggi, per Microbiologia Italia. Ho diverse passioni: dalla scienza al fitness. Spero che il mio contributo possa essere significativo per ogni lettore e lettrice, tra una pausa e l'altra.

Rispondi