Nevus Displastico: Un Neo che può Aumentare il Rischio di Melanoma

I nevi, o nei, sono comuni formazioni cutanee costituite da cellule pigmentate chiamate melanociti. La maggior parte dei nevi è benigna e non causa alcun problema di salute. Tuttavia, esistono alcuni tipi di nevi che richiedono una maggiore attenzione, in particolare il nevus displastico, noto anche come nevo atipico o nevo atipico displastico. Questo tipo di neo può aumentare il rischio di sviluppare il melanoma, una forma pericolosa di cancro della pelle. In questo articolo, esploreremo cosa è il nevus displastico, i suoi caratteristici, e come gestirlo per prevenire il melanoma.

Nevus Displastico
Figura 1 – Come un Neo può aumentare il rischio di melanoma?

Cos’è un Nevus Displastico?

Il nevus displastico è un tipo di neo che si distingue per alcune caratteristiche atipiche. Questi nevi sono spesso più grandi dei nevi comuni e possono avere bordi irregolari o sfumati. La loro colorazione può variare da marrone a rosso o rosa, e possono avere un aspetto “maculato” con parti scure e chiare.

Identificazione dei Nevus Displastici

Ci sono diversi fattori da considerare quando si identificano i nevi displastici:

  1. Dimensioni: I nevi displastici tendono ad essere più grandi di 5 millimetri di diametro.
  2. Forma: Possono avere una forma irregolare o asimmetrica. I bordi possono essere sfumati o dentellati.
  3. Colore: La colorazione può variare all’interno del neo, con parti scure o chiare.
  4. Superficie: La superficie del nevo può essere rugosa o “maculata”.
  5. Cambiamenti nel Tempo: I nevi displastici possono cambiare di forma, dimensione o colore nel corso del tempo.

Il Rischio di Melanoma

La principale preoccupazione associata ai nevi displastici è il loro potenziale per sviluppare il melanoma, una forma aggressiva di cancro della pelle. Sebbene la maggior parte dei nevi displastici rimanga benigna, è importante monitorarli attentamente per eventuali cambiamenti. Alcuni studi hanno dimostrato che le persone con numerosi nevi displastici hanno un rischio significativamente maggiore di sviluppare il melanoma.

Gestione dei Nevus Displastici

Ecco alcune linee guida per la gestione dei nevi displastici:

  1. Auto-Esaminazione: Impara a conoscere i tuoi nevi, compresi quelli displastici. Esegui regolarmente auto-esami della pelle per rilevare eventuali cambiamenti, come aumento di dimensioni, cambiamenti di colore o bordi irregolari.
  2. Esami Dermatologici Regolari: Consulta un dermatologo per esami della pelle regolari. Il dermatologo può valutare i tuoi nevi, incluso il controllo di eventuali cambiamenti sospetti.
  3. Fotografie: Fai fotografie dei tuoi nevi per tenere traccia dei cambiamenti nel tempo.
  4. Protezione Solare: Proteggiti dal sole utilizzando creme solari ad ampio spettro e indossando abbigliamento protettivo. I nevi displastici possono essere più sensibili ai danni causati dai raggi UV.
  5. Rimozione: In alcuni casi, un dermatologo potrebbe raccomandare la rimozione dei nevi displastici sospetti o di quelli che causano disagio.

Conclusioni

Il nevus displastico è un tipo di neo cutaneo che può aumentare il rischio di melanoma, una forma pericolosa di cancro della pelle. È essenziale essere consapevoli dei tuoi nevi e monitorarli regolarmente per eventuali cambiamenti. Consulta sempre un dermatologo se noti modifiche sospette o hai domande sulla tua pelle. La prevenzione e l’identificazione precoce sono fondamentali per mantenere la tua pelle in salute e ridurre il rischio di problemi futuri.

Fonti

Foto dell'autore

Nazzareno Silvestri

Sono Nazzareno, scrivo da Messina. Il mio amore per la divulgazione scientifica nasce tanti anni fa, e si concretizza nel pieno delle sue energie oggi, per Microbiologia Italia. Ho diverse passioni: dalla scienza al fitness. Spero che il mio contributo possa essere significativo per ogni lettore e lettrice, tra una pausa e l'altra.

Rispondi