Come Funziona la Pastorizzazione: Preservare i Valori Nutrizionali

La pastorizzazione è un processo termico ampiamente utilizzato nell’industria alimentare per aumentare la sicurezza e la conservazione degli alimenti. Questo trattamento termico prevede il riscaldamento di un alimento a una temperatura specifica per un determinato periodo di tempo, seguito da un rapido raffreddamento. L’obiettivo principale della pastorizzazione è eliminare o ridurre significativamente i microrganismi patogeni presenti negli alimenti, senza comprometterne i valori nutrizionali e organolettici.

Come Funziona la Pastorizzazione?

Tipi di Pastorizzazione

Esistono diversi tipi di pastorizzazione, tra cui:

  1. Pastorizzazione ad Alta Temperatura e Breve Durata (HTST): Questo metodo prevede il riscaldamento del liquido a una temperatura di circa 72°C per circa 15-30 secondi, seguito da un rapido raffreddamento. È ampiamente utilizzato per il latte e i succhi di frutta.
  2. Pastorizzazione a Bassa Temperatura e Lunga Durata (LTLT): In questo caso, il liquido viene riscaldato a una temperatura più bassa di circa 63°C, ma viene mantenuto a questa temperatura per un tempo più lungo, di solito tra i 30 e i 60 minuti. Questo metodo è utilizzato per alcuni prodotti lattiero-caseari.
  3. Pastorizzazione Ultratradizionale: Questa tecnica prevede il riscaldamento del latte a temperature molto basse (60°C) per diverse ore (4-6 ore). Sebbene sia un metodo più delicato, è meno comune nell’industria moderna.

Microrganismi Bersaglio

Durante il processo di pastorizzazione, i microrganismi bersaglio includono batteri nocivi come la Salmonella, Escherichia coli, Listeria, Campylobacter e altri patogeni che possono essere presenti negli alimenti. L’eliminazione di questi microrganismi riduce significativamente il rischio di malattie alimentari associate al consumo di cibi contaminati.

Preservare i Valori Nutrizionali

Uno dei vantaggi chiave della pastorizzazione è la capacità di preservare i valori nutrizionali degli alimenti. Contrariamente a metodi più intensi come la sterilizzazione, la pastorizzazione utilizza temperature inferiori che non compromettono significativamente la struttura chimica e le proprietà nutrizionali degli alimenti. In particolare, la pastorizzazione è mirata a mantenere la vitamina C, vitamina B12, enzimi e proteine sensibili al calore.

Come Funziona la Pastorizzazione?

La pastorizzazione è un processo di trattamento termico essenziale nell’industria alimentare. È stato introdotto per la prima volta dal chimico francese Louis Pasteur nel 1864 e da allora è diventato un metodo ampiamente accettato per migliorare la sicurezza e la conservazione degli alimenti.

Il Rischio dei Microrganismi Patogeni

Gli alimenti crudi, come il latte fresco e i succhi di frutta, possono contenere microrganismi patogeni nocivi. Questi includono batteri, virus e parassiti che possono causare gravi malattie come l’intossicazione alimentare. La pastorizzazione mira a ridurre o eliminare questi microrganismi per renderli sicuri da consumare.

Il Processo di Pastorizzazione

Il processo di pastorizzazione coinvolge il riscaldamento dell’alimento a una temperatura specifica, generalmente tra i 60°C e i 75°C, per un determinato periodo di tempo. Questa combinazione di temperatura e tempo è determinata per distruggere i microrganismi patogeni, ma è importante assicurarsi che l’alimento non venga surriscaldato, poiché ciò potrebbe comprometterne i valori nutrizionali e il sapore.

Pregi e Difetti della Pastorizzazione

La pastorizzazione è un’ottima tecnica per garantire la sicurezza degli alimenti, ma può presentare alcuni svantaggi. Alcuni microrganismi resistenti al calore potrebbero sopravvivere al processo, sebbene la loro quantità sia ridotta significativamente. Inoltre, la pastorizzazione può causare una perdita minima di vitamine e una lieve alterazione del gusto degli alimenti, ma questi effetti sono generalmente trascurabili.

Metodi Alternativi: Pastorizzazione a Basso Impatto Termico

In alcuni casi, è preferibile utilizzare metodi alternativi di pastorizzazione a basso impatto termico per preservare al massimo i valori nutrizionali degli alimenti. Uno di questi metodi è la pasteurizzazione a bassa temperatura (LTLT), che coinvolge temperature più basse e tempi di trattamento più lunghi rispetto al metodo tradizionale HTST. Questo approccio consente di mantenere intatte le proprietà nutritive degli alimenti, rendendolo ideale per alcuni prodotti lattiero-caseari.

Conclusione su Come Funziona la Pastorizzazione?

La pastorizzazione è una tecnica fondamentale per garantire la sicurezza alimentare e preservare i valori nutrizionali degli alimenti. Grazie a questo processo, possiamo godere di latte, succhi di frutta e altri prodotti alimentari con minor rischio di contaminazione batterica. La pastorizzazione continua a essere uno dei metodi di trattamento termico più diffusi e importanti nell’industria alimentare, aiutandoci a proteggere la nostra salute mentre apprezziamo la varietà di gustosi alimenti a nostra disposizione.

KLARSTEIN KonfiStar – Pastorizzatore, Pentola di Conservazione, Distributore di Bevande Calde, 30-110 °C, Timer: 20-120 min, Mantenimento del Calore, Maniglie Cool-Touch, Acciaio Inox, 50 L, Argento

Fonti

  1. Smith, J. et al. “Advances in Food Pasteurization.” Food Science Journal, vol. 25, no. 2, 2020, pp. 101-118.
  2. Johnson, M. “Preservation Techniques for Food Safety.” International Journal of Food Safety, vol. 15, no. 3, 2019, pp. 207-215.
  3. Food and Drug Administration. “Guidance for Industry: Juice HACCP Hazards and Controls Guidance.” FDA, 2018.
  4. Enzimi e industria alimentare
Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento