Attività Fisica: Evitare Infortuni e Mantenersi in Forma

In questo articolo divulgativo di Microbiologia Italia parleremo degli Evitare Infortuni e della pratica per Mantenersi in Forma. L’attività fisica è un fondamento importante per una buona salute e per vivere a lungo ma, se non si affronta l’esercizio con un minimo di preparazione, l’infortunio è dietro l’angolo. Uno degli errori più frequenti che segnalano i medici dello sport e i personal trainer è voler fare troppo e troppo presto.

Molte persone si iscrivono in palestra a gennaio con l’obiettivo di rimediare agli stravizi delle feste e partono in quarta con un programma troppo intenso, sopravvalutando la propria preparazione. È convinzione di molti che sollevare pesi sempre più pesanti e spingersi subito al limite sia il modo più veloce per ottenere dei risultati. Il risultato di tanta fretta? Infortunio e abbandono dell’attività sportiva.

L’Importanza del Riscaldamento per evitare infortuni e mantenersi in forma

Anche se il tempo a disposizione è limitato, saltare il riscaldamento è sempre una pessima mossa, soprattutto se si fa esercizio la mattina presto quando ci si è alzati da poco dal letto o se si sono trascorse otto ore in ufficio seduti. La cosa peggiore che si può fare in palestra è mettersi ad armeggiare coi pesi senza che i muscoli siano pronti per farlo. È fondamentale un riscaldamento dinamico con esercizi di allungamento mirati, che vadano ad interessare la parte posteriore del corpo.

Utilizzare Attrezzi in Modo Corretto

Gli attrezzi, che siano quelli della palestra o una bicicletta, vanno utilizzati in modo corretto altrimenti non solo si rischia di non ottenere il massimo beneficio dell’allenamento, ma anche di sforzare muscoli e legamenti che non si dovrebbero usare. Un errore tipico è aggrapparsi ai corrimano dei tapis roulant o ai manubri delle cyclette o delle bici da spinning quando ci si sente stanche e questo può provocare dolori al collo e alle spalle. Meglio rallentare il ritmo che rischiare una cervicale.

La Corretta Regolazione della Sella della Bicicletta

Andare in bicicletta può sembrare un esercizio semplice, ma anche questa attività può causare infortuni. Un errore frequente quando si va in bicicletta è avere l’altezza della sella sbagliata. Se il sellino della bici è troppo basso o troppo alto il rischio è sforzare il ginocchio e la parte bassa della schiena, provocando così dolore. Per sapere qual è l’altezza giusta del sellino bisogna tenere conto che le dita dei piedi sono l’unica cosa che dovrebbe toccare il pavimento.

La Corretta Andatura nella Corsa per per evitare infortuni e mantenersi in forma

Chi si avvicina alla corsa senza troppa esperienza va incontro al rischio di fare un passo troppo lungo, o un’andatura scarsa o al contrario al sovrallenamento. Il passo lungo è un errore comune nella corsa: si verifica quando si atterra con il piede troppo davanti ai fianchi o alle ginocchia. Questo movimento espone al rischio di problemi legati alle articolazioni. Secondo uno studio del 2021, aumentare la cadenza o la frequenza dei passi riduce l’elevato impatto della corsa, riducendo così il rischio di infortuni. Facendo passi più brevi, inoltre, si evitano le conseguenze sulle articolazioni causate dal passo troppo lungo. Per capire se ci sono problemi di andatura va controllata la suola delle scarpe: se i talloni o la parte esterna sono particolarmente consumati potrebbe essere il segnale che si sta atterrando con troppa forza e con troppa frequenza in punti non ottimali.

Non Superare la Soglia del Dolore

La tentazione di andare oltre i propri limiti per raggiungere i risultati più in fretta è piuttosto comune, ma occorre sempre ascoltare il proprio corpo per capire se qualcosa non funziona, perché allenarsi col dolore non rende più forti, bensì infortunati. La differenza fra indolenzimento muscolare e dolore è che il primo passa nel giro di un paio di giorni e tende comunque a migliorare con lo stretching e il movimento mentre il secondo persiste e può solo rischiare di peggiorare. Anche l’indolenzimento muscolare, tuttavia, non è comunque da sottovalutare perché potrebbe essere un segnale altrettanto negativo. Se infatti lo si avverte su una gamba e non sull’altra potrebbe indicare che si sta compensando in modo sbagliato a causa di un infortunio.

Variare i Movimenti per evitare infortuni e mantenersi in forma

Svolgere sempre e solo lo stesso allenamento, anche in modo corretto, è un errore, perché rafforzando sempre gli stessi muscoli più e più volte, si possono rischiare infortuni seri, come tendiniti o la periostite tibiale. L’allenamento sempre uguale può portare anche all’effetto plateau della forma fisica, per questo in palestra bisognerebbe variare le macchine, seguire corsi di gruppo differenti, alternare esercizio aerobico per sviluppare la capacità cardiopolmonare e anaerobico per esercitare la forza oppure optare per il cosiddetto cross-training, una tecnica di allenamento basata su gesti atletici presi da discipline diverse, anche in contrasto fra loro, che permette d’incrementare il potenziale organico generale in un’unica sessione.

Ricordando questi consigli e mantenendo una buona preparazione fisica, è possibile evitare molti infortuni e godere appieno dei benefici dell’attività fisica. Prendersi cura del proprio corpo è la chiave per una vita sana e attiva.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi