Giornata Mondiale dell’Ipertensione: come vivere più a lungo

17 maggio: Giornata Mondiale dell’Ipertensione

Ogni anno, il 17 maggio, viene celebrata la Giornata Mondiale dell’Ipertensione, una giornata dedicata alla consapevolezza e alla prevenzione di questa condizione medica. Lo slogan di quest’anno è “Misura la tua pressione, mantienila normale, vivi più a lungo“. In Italia, l’ipertensione arteriosa colpisce circa il 30% della popolazione adulta, con una prevalenza ancora maggiore tra coloro che hanno superato i 50 anni di età. Tuttavia, preoccupa l’aumento di casi di ipertensione anche tra bambini e adolescenti.

Giornata Mondiale dell'Ipertensione
Figura 1 – La Giornata Mondiale dell’Ipertensione si celebra ogni 17 maggio per diffondere la conoscenza su questa patologia preoccupante.

La giornata mondiale per spiegare l’ipertensione arteriosa

L’ipertensione arteriosa è una condizione in cui la pressione del sangue all’interno delle arterie è più alta rispetto ai livelli considerati normali e fisiologici. Non è una malattia in sé, ma rappresenta un fattore di rischio significativo per lo sviluppo di altre patologie, come le malattie cardiovascolari e l’ictus. La pressione alta esercita un carico eccessivo sul sistema cardiovascolare, che può danneggiare nel tempo i vasi sanguigni e gli organi vitali.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’ipertensione arteriosa è responsabile di oltre il 50% dei casi di malattie cardiovascolari a livello globale. Questa condizione rappresenta quindi una priorità di salute pubblica e richiede un’attenzione costante da parte dei professionisti sanitari e dei singoli individui.

I consigli per mantenere la pressione arteriosa sotto controllo

Prevenire l’ipertensione è fondamentale per mantenere uno stato di salute ottimale. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, esistono alcune semplici indicazioni che possono essere seguite da persone di tutte le età per ridurre il rischio di sviluppare ipertensione arteriosa. Ecco alcuni consigli utili:

  1. Adotta una dieta sana: Consumare una quantità adeguata di frutta e verdura è essenziale. Si raccomanda di mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. È anche importante ridurre l’aggiunta di sale nella preparazione dei cibi, evitare l’uso di cibi precotti e limitare il consumo di alimenti ad alto contenuto di grassi saturi, colesterolo, carne, formaggi e insaccati. Preferire il pesce e scegliere alimenti ricchi di fibre come riso integrale, pane integrale, pasta integrale, verdura, frutta e legumi.
  2. Limita il consumo di alcol e caffeina: L’alcol può innalzare la pressione arteriosa, quindi è consigliabile limitarne il consumo. Anche la caffeina presente in bevande come caffè, tè e bevande energetiche può temporaneamente aumentare la pressione del sangue. È importante monitorare il proprio consumo di queste sostanze e ridurlo se necessario
  3. Mantieni un peso corporeo sano: L’obesità e il sovrappeso sono fattori di rischio per l’ipertensione. Essere in sovrappeso mette una pressione extra sul cuore, poiché deve lavorare di più per pompare il sangue in tutto il corpo. Mantenere un peso corporeo sano attraverso una combinazione di dieta equilibrata e attività fisica regolare può aiutare a ridurre il rischio di ipertensione.

Ecco altri consigli

  1. Svolgi attività fisica regolare: L’esercizio fisico regolare è importante per mantenere la salute del sistema cardiovascolare e ridurre la pressione arteriosa. L’attività fisica aiuta anche a controllare il peso corporeo, a diminuire l’ansia e lo stress, contribuendo così a mantenere livelli ottimali di pressione del sangue. Si consiglia di svolgere almeno 150 minuti di attività aerobica moderata o 75 minuti di attività aerobica intensa alla settimana, oltre a esercizi di rafforzamento muscolare almeno due volte alla settimana.
  2. Evita il fumo: Sebbene il fumo di sigaretta non causi direttamente l’aumento della pressione arteriosa, può favorire l’arteriosclerosi, che provoca il restringimento delle arterie. Questo aumenta il rischio di infarto o ictus. Smettere di fumare è fondamentale per la salute cardiovascolare complessiva e per mantenere la pressione arteriosa sotto controllo.
  3. Gestisci lo stress: Lo stress può influire negativamente sulla pressione arteriosa. Imparare a gestire lo stress quotidiano attraverso tecniche di rilassamento come la meditazione, lo yoga o la respirazione profonda può aiutare a mantenere la pressione del sangue a livelli normali.

Conclusione sulla giornata mondiale dell’ipertensione

L’ipertensione arteriosa rappresenta un serio problema di salute che colpisce una parte significativa della popolazione italiana. Misurare regolarmente la pressione del sangue e adottare uno stile di vita sano sono passi fondamentali per prevenire e controllare l’ipertensione. Seguire una dieta equilibrata, fare attività fisica regolare, evitare il fumo e gestire lo stress sono tutte strategie efficaci per mantenere la pressione arteriosa sotto controllo e vivere una vita sana e più lunga.

Ricordiamoci dell’importanza di monitorare la nostra pressione arteriosa e di adottare uno stile di vita sano. Come affermava il famoso biologo inglese Thomas Huxley: “La scienza ci ha reso consapevoli che, nel campo delle relazioni umane, le più grandi vittorie non si ottengono facendo la guerra a sé stessi o agli altri, ma facendo la pace con la natura e con il proprio essere“. Prendiamoci cura del nostro benessere e lavoriamo in armonia con la nostra salute cardiovascolare, affinché possiamo godere di una vita piena e appagante.

Fonti e Bibliografia

Link utili

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e faccio parte di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza.

Lascia un commento