Fungo delle piante contagia per la prima volta un uomo in India

Infezione incredibile di un fungo in un essere umano

Il fungo Chondrostereum purpureum, che causa la “malattia della foglia d’argento” nelle piante, ha infettato per la prima volta un essere umano. Il primo caso registrato nella letteratura scientifica di questo fungo delle piante che infetta l’uomo è avvenuto in India. Il paziente, che presentava un ascesso nella trachea, voce rauca e tosse, è stato curato dopo un trattamento di due mesi con farmaci antifungini.

Secondo quanto riportato nella rivista scientifica specializzata Medical Mycology Case Reports, un paziente di 61 anni proveniente dalla regione orientale dell’India si è presentato in ambulatorio con raucedine di voce, tosse, faringite ricorrente, affaticamento e difficoltà a deglutire che persistevano da tre mesi. Il paziente, un micologo vegetale professionista, aveva lavorato a lungo con materiali in decomposizione e vari funghi come parte delle sue attività di ricerca. Una tomografia computerizzata ha rivelato un ascesso nella trachea. Le analisi hanno identificato strutture filamentose causate dai funghi, ovvero le ife fungine, ma solo grazie al sequenziamento del DNA, grazie all’interessamento di un centro di ricerca sui funghi dell’OMS, è stato possibile risalire alla causa dell’infezione: il Chondrostereum purpureum. Grazie al trattamento antifungino, il paziente è stato guarito in due mesi, e la malattia non si è ripresentata nei successivi due anni.

Chondrostereum purpureum: il fungo delle piante che in India ha colpito un essere umano

Il Chondrostereum purpureum è un fungo vegetale che causa la malattia delle foglie d’argento nelle piante, in particolare quelle della famiglia delle rose. La malattia è progressiva e spesso letale se non trattata tempestivamente. Il nome comune deriva dalla colorazione argentata progressiva che le foglie assumono sui rami delle piante colpite da questo fungo. Il Chondrostereum purpureum si diffonde attraverso le spore che vengono trasportate dall’aria.

Le malattie fungine nell’uomo sono molto diffuse grazie alla risposta immunitaria dell’organismo umano e ad altri fattori di difesa. Ci sono alcune specie, come il piede dell’atleta o la tigna, che possono causare problemi, ma ci sono anche funghi, come l’Aspergillus, che possono infettare profondamente l’organismo. Tuttavia, ciò che destava maggior preoccupazione sono le infezioni causate dalla Candida auris, il fungo che provoca la candidosi, che a volte, a causa della sua resistenza ai trattamenti antimicotici, possono risultare mortali.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e sono il creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile anche per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a temi che trattano salute, benessere, nutrizione e medicina.