L’importanza dell’Acido Folico nella Salute: Cosa è, a Cosa Serve

L’acido folico rappresenta una sostanza cruciale per il nostro organismo e per la nostra salute, indispensabile per il corretto funzionamento cellulare e la sintesi del DNA. Spesso associato alle donne in gravidanza, questo integratore riveste un ruolo fondamentale nella prevenzione di malformazioni fetali. Tuttavia, la sua importanza non si limita alle gestanti, ma riguarda tutti coloro che desiderano mantenere un buono stato di salute.

Acido Folico e Folati: Definizione e Ruolo

L’acido folico, noto anche come vitamina B9, appartiene alla famiglia delle vitamine del gruppo B. È importante distinguere tra acido folico, molecola di sintesi presente negli integratori, e folati, la forma naturale della vitamina presente negli alimenti. Questi due termini, sebbene spesso usati come sinonimi, indicano due forme diverse della stessa sostanza. L’acido folico svolge un ruolo chiave nella proliferazione e differenziazione cellulare, contribuendo alla prevenzione di malformazioni fetali, alla produzione di globuli rossi e al controllo dei livelli di omocisteina nel sangue, un fattore correlato alle malattie cardiovascolari.

Alimenti Ricchi di Acido Folico

Per garantire un adeguato apporto di acido folico, è fondamentale adottare un’alimentazione varia e bilanciata. Gli alimenti che ne sono particolarmente ricchi includono:

  • Verdure a Foglia Larga: come spinaci, asparagi e broccoli.
  • Legumi: tra cui lenticchie, ceci e fagioli.
  • Frutta Fresca: come kiwi, fragole e agrumi, ricchi anche di vitamina C.
  • Frutta Secca: come mandorle e noci.
  • Alimenti di Origine Animale: come fegato, frattaglie e uova, sebbene debbano essere consumati con moderazione.

La modalità di cottura degli alimenti può influenzare il contenuto di acido folico. Si consiglia una cottura blanda, come quella al vapore, per mantenere intatte le proprietà nutritive. Inoltre, è possibile ottimizzare l’assorbimento dell’acido folico riutilizzando il liquido di cottura per altri alimenti o piatti.

Cause del Deficit di Acido Folico

Il deficit di acido folico può essere causato da diversi fattori, tra cui:

  • Assunzione di farmaci come barbiturici o estroprogestinici.
  • Elevato consumo di alcol.
  • Patologie come diabete mellito, celiachia o disturbi dell’assorbimento intestinale.
  • Varianti genetiche coinvolte nel metabolismo dei folati, come la mutazione del gene MTHFR.

Conclusioni

L’acido folico rappresenta un nutriente essenziale per la salute generale e il corretto sviluppo fetale. Assicurarsi un adeguato apporto attraverso un’alimentazione equilibrata è fondamentale per prevenire carenze e mantenere un buono stato di salute.

Per ulteriori informazioni, puoi consultare il link qui.

FAQ

Qual è l’assunzione raccomandata di acido folico?

L’assunzione giornaliera raccomandata di acido folico per un adulto è di 0,4 mg, che aumenta a 0,6 mg durante la gravidanza e si riduce a 0,5 mg durante l’allattamento.

Quali sono le fonti di acido folico nella dieta?

Le principali fonti di acido folico sono le verdure a foglia larga, i legumi, la frutta fresca e secca e alcuni alimenti di origine animale come il fegato e le uova.

Qual è il ruolo dell’acido folico nel corpo umano?

L’acido folico svolge un ruolo fondamentale nella sintesi del DNA, nella formazione dei globuli rossi e nella prevenzione di malformazioni fetali.

Quali sono le cause del deficit di acido folico?

Il deficit di acido folico può essere causato da fattori come l’assunzione di determinati farmaci, l’elevato consumo di alcol, alcune patologie e varianti genetiche coinvolte nel metabolismo dei folati.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

10 commenti su “L’importanza dell’Acido Folico nella Salute: Cosa è, a Cosa Serve”

  1. Io ho mutazione omozigote, e faccio dei cicli con l acido folico x mantenere su livelli decenti l omocisteina che altrimenti sale un po oltre i limiti massimi ( 17…18..)

    Rispondi
    • Io ho scoperto la differenza del attivo acido folico e folati,che si trovano nei comuni integratori da poco tempo
      Non sapevo minimamente che nei comuni integratori commerciali usano acido folico che è la forma sintetica e più economica ,ed anche la peggiore forma, che può anche intossicare anziché fare bene
      Quindi bisogna stare molto attenti a cosa si acquista

      Rispondi
  2. Prendo folifill e perché ho valori bassi di ferritina e episodi di emorragia perciò ho avuto bisogno di trasfusioni prendo ferro ma per ora i valori non sono aumentati .

    Rispondi
  3. Io prendo il Glivec da tre anni e lo dovrò prendere a vita , prendo una pastiglia al giorno di MTHFR plus, in quanto ho la mutazione in omozigosi, e ho dolori in tutto il corpo, mi chiedo da che cosa dipenda

    Rispondi

Lascia un commento