Combattere la Tristezza del Blue Monday con l’Alimentazione

Il Blue Monday, il terzo lunedì di gennaio, è spesso considerato il giorno più triste dell’anno. Le festività natalizie sono ormai terminate, e l’inverno con le sue basse temperature e il calo di luce può avere un impatto negativo sul nostro umore. Tuttavia, ci sono modi per combattere la tristezza del Blue Monday, e uno di essi è attraverso l’alimentazione. In questo articolo, esploreremo i cibi che possono aiutarci a migliorare il nostro umore durante questo giorno difficile.

Le Cause del Blue Monday

Lo psicologo britannico Cliff Arnall ha individuato il Blue Monday come il giorno più triste dell’anno. Questa data è associata alla consapevolezza che le festività sono ormai finite, e non ci saranno altre vacanze fino all’estate. Inoltre, il calo di luce e le basse temperature tipiche di questo periodo possono influenzare il nostro benessere psicofisico.

Cibi che Migliorano l’Umore

Una delle chiavi per migliorare il nostro umore è consumare alimenti ricchi di triptofano, un aminoacido essenziale che si trova in vari alimenti comuni. Quando combinato con carboidrati, ferro e vitamine del gruppo B, il triptofano aiuta ad aumentare i livelli di serotonina nell’organismo, il neurotrasmettitore che regola il tono dell’umore.

Mandorle a Colazione

Inizia la giornata con una colazione a base di frutta secca, come le mandorle. Le mandorle sono uno dei cibi più ricchi di triptofano, contenendo ben 398 milligrammi per 100 grammi di parte edibile. Puoi accompagnarle con latte o yogurt, poiché anche i latticini contribuiscono ad aumentare i livelli di serotonina.

Uova e Legumi a Pranzo

Per un pranzo leggero e umoristicamente benefico, considera di includere il farro, che contiene 198 mg di triptofano per 100 grammi di parte edibile, oppure una zuppa di legumi a base di fagioli (226 mg per 100 g/p.e.) e lenticchie (202 mg per 100 g/p.e.). Le uova, in particolare il tuorlo, con 237 mg di triptofano per 100 grammi di parte edibile, sono un’alternativa interessante per migliorare l’umore.

Carne Bianca, Pesce e Verdure a Cena

A cena, puoi optare per carne bianca, come il petto di pollo (359 mg di triptofano per 100 g/p.e.) o carne di maiale. Il pesce, come orate o sarde, è un’ottima scelta. Anche i formaggi possono contribuire al tuo buon umore, dal provolone (336 mg di triptofano per 100 g/p.e.) al pecorino romano, dal parmigiano reggiano al grana padano, tutti con un contenuto di triptofano superiore ai 300 milligrammi. Per contorno, le verdure come asparagi, spinaci, funghi, broccoli e spinaci sono ideali, poiché forniscono una ricca quantità di vitamine e sali minerali che influenzano positivamente gli stati emotivi.

Dieta Mediterranea per il Benessere Continuo

In generale, seguire i principi della dieta mediterranea è un ottimo modo per garantire il benessere durante tutto l’anno. Nel 2024, questa dieta è stata classificata come la migliore al mondo dal media statunitense U.S. News & World’s Report’s, superando la ‘dash’ e la ‘mind’ nel best diets ranking. La dieta mediterranea è ricca di alimenti freschi, verdure, frutta, cereali integrali, pesce e olio d’oliva, ed è nota per i suoi numerosi benefici per la salute.

In conclusione, il Blue Monday può essere affrontato con una scelta consapevole di alimenti che favoriscono il buon umore. Incorpora questi cibi nella tua dieta quotidiana per combattere la tristezza e mantenere il tuo benessere psicofisico. Ricorda sempre di consultare un professionista della salute prima di apportare cambiamenti significativi alla tua alimentazione o stile di vita.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi