Metabolismo in Nutrizione: Demistificazione e Gestione del Peso

Il concetto di metabolismo in nutrizione è spesso travisato, diventando un capro espiatorio comune per giustificare le difficoltà nella gestione del peso o per adottare diete estreme e non scientificamente validate. Tuttavia, comprendere il metabolismo è cruciale per una sana gestione del peso e della salute.

Metabolismo Basale e TDEE: Definizioni Fondamentali

Per chiarire, il metabolismo basale rappresenta l’energia minima richiesta dal corpo per mantenere le funzioni vitali a riposo, come la respirazione e la circolazione sanguigna. Al contrario, il TDEE (Total Daily Energy Expenditure, Spesa Energetica Totale Giornaliera) indica l’energia totale bruciata in un giorno, includendo il metabolismo basale, l’attività fisica e l’effetto termico del cibo.

Calcolare il TDEE: Una Guida Pratica

Esistono diverse formule per calcolare il TDEE, ma una metodologia pratica consiste nel tenere traccia accurata dell’apporto calorico per una settimana o due e osservare se il peso rimane costante. Se così fosse, si è probabilmente individuato il proprio TDEE, dividendo il totale calorico settimanale per il numero di giorni.

Valutare il Metabolismo: Superare le Semplificazioni

Una volta scoperto il proprio TDEE, è essenziale confrontarlo con stime generiche, come moltiplicare il peso corporeo per un coefficiente specifico. Tuttavia, queste stime sono approssimative e possono variare considerevolmente da individuo a individuo, soprattutto considerando variazioni come atleti o persone obese.

Gestire un Metabolismo “Lento” o in Difficoltà

Se l’apporto calorico medio risulta significativamente inferiore alle stime, potrebbe indicare un metabolismo in difficoltà, spesso dovuto a diete estreme o prolungate. In questi casi, il corpo può adottare una “modalità carestia”, riducendo il dispendio energetico. Un reset metabolico graduale, accompagnato da un nutrizionista, può essere consigliabile per riattivare il metabolismo.

Considerazioni Finali sul Metabolismo in Nutrizione

È importante sottolineare che, sebbene il metabolismo possa influenzare la gestione del peso, altri fattori come l’attività fisica e le scelte dietetiche giocano un ruolo significativo. Inoltre, il concetto di “metabolismo lento” per cause genetiche è spesso sopravvalutato. Le difficoltà nel perdere peso possono derivare principalmente da un eccesso di calorie consumate o dalla sedentarietà.

Con una pianificazione dietetica oculata e uno stile di vita attivo, è possibile riattivare il metabolismo e gestire efficacemente la perdita di peso, accettando che possa richiedere tempo e pazienza.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento