Epistassi (Sanguinamento Nasale): Cause, Sintomi e Cosa Fare

L’epistassi, comunemente conosciuta come sanguinamento nasale, è un problema comune che può verificarsi in persone di tutte le età. Sebbene spesso non sia grave, può essere preoccupante e richiedere l’attenzione di un professionista medico. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi e i rimedi per l’epistassi, fornendo informazioni importanti per affrontare questa condizione.

Epistassi
Figura 1 – Come Trattare l’Epistassi: Rimedi Efficaci per Smettere il Sanguinamento Nasale

Cos’è l’Epistassi?

L’epistassi è il termine medico utilizzato per descrivere il sanguinamento che si verifica dalla mucosa nasale. Può verificarsi in una o entrambe le narici ed essere classificato come epistassi anteriore (sanguinamento dalla parte anteriore del naso) o epistassi posteriore (sanguinamento dalla parte posteriore del naso).

Cause dell’Epistassi

1. Traumi Nasali

Un trauma diretto al naso, come un colpo o una caduta, può causare lesioni alla mucosa nasale e scatenare l’epistassi.

2. Asciugatura Eccessiva o Forzata

L’uso eccessivo di fazzoletti o l’asciugatura forzata del naso può danneggiare la mucosa nasale e provocare il sanguinamento.

3. Clima Secco o Freddo

L’aria secca o fredda può contribuire alla secchezza delle membrane nasali, aumentando il rischio di epistassi.

4. Allergie

Le allergie stagionali o ambientali possono causare irritazione e prurito al naso, portando a grattate frequenti e, in alcuni casi, a sanguinamento.

5. Infezioni Nasali

Le infezioni come il raffreddore o la sinusite possono causare infiammazione delle mucose nasali e sanguinamento.

6. Uso di Farmaci Anticoagulanti

L’uso di farmaci anticoagulanti, come l’aspirina o il warfarin, può aumentare il rischio di sanguinamento.

7. Deviazione del Setto Nasale

Una deviazione del setto nasale può causare irritazione cronica alla mucosa nasale e aumentare la probabilità di epistassi.

Sintomi

I sintomi dell’epistassi includono:

  • Sanguinamento dal naso, che può variare da lieve a abbondante.
  • Sensazione di umidità o gocciolamento di sangue dalla narice.
  • Possibile presenza di coaguli di sangue nel sangue fuoriuscito.
  • Sensazione di intorpidimento o formicolio al naso o al viso.

Cosa Fare in Caso di Epistassi

Se si verifica un episodio di epistassi, ecco cosa fare:

  1. Mantieni la calma: Resta calmo e rilassato per evitare di aumentare la pressione sanguigna.
  2. Inclina la testa in avanti: Piega leggermente il corpo in avanti, mantenendo la testa sollevata, per evitare che il sangue scorra nella gola.
  3. Comprimi le narici: Pizzica delicatamente le narici insieme e continua a farlo per almeno 10-15 minuti.
  4. Applica un impacco freddo: Puoi applicare un impacco freddo sulla parte posteriore del collo per aiutare a contrarre i vasi sanguigni.
  5. Evita di grattare il naso: Evita di grattare o toccare il naso durante l’episodio di sanguinamento.
  6. Consulta un medico: Se il sanguinamento persiste per più di 20-30 minuti o è abbondante, consulta immediatamente un medico.

Conclusioni

L’epistassi è un disturbo comune che può verificarsi per diverse ragioni. La maggior parte dei casi non è grave e può essere trattata seguendo le indicazioni sopra menzionate. Tuttavia, se l’episodio di sanguinamento è frequente o grave, è fondamentale consultare un professionista medico per escludere cause sottostanti. La tua salute è importante, quindi non sottovalutare mai l’epistassi.

Fonti

Foto dell'autore

Nazzareno Silvestri

Sono Nazzareno, scrivo da Messina. Il mio amore per la divulgazione scientifica nasce tanti anni fa, e si concretizza nel pieno delle sue energie oggi, per Microbiologia Italia. Ho diverse passioni: dalla scienza al fitness. Spero che il mio contributo possa essere significativo per ogni lettore e lettrice, tra una pausa e l'altra.

Rispondi

Scopri di più da Microbiologia Italia

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading