Reflusso Laringo-Faringeo: Cause, Sintomi e Trattamenti

Il reflusso laringo-faringeo è una condizione che coinvolge il flusso retrogrado di acido gastrico dalla parte inferiore dell’esofago verso la laringe e la faringe. Questa patologia può causare una serie di sintomi sgradevoli e influenzare la qualità della vita. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi e i trattamenti del reflusso laringo-faringeo.

Reflusso Laringo-Faringeo
Figura 1 – Reflusso Laringo-Faringeo, come gestirlo efficacemente

Introduzione al Reflusso Laringo-Faringeo

Il reflusso laringo-faringeo, noto anche come reflusso silente, è una forma di reflusso gastroesofageo in cui l’acido gastrico risale verso la gola anziché causare sintomi tipici di bruciore di stomaco. Questa condizione può interessare persone di tutte le età, anche se è più comune negli adulti.

Cause e Fattori di Rischio

Le cause del reflusso laringo-faringeo possono includere un’ampia varietà di fattori, tra cui:

  • Sfintero Esofageo Inferiore Debole: Un’insufficiente chiusura dello sfintere esofageo inferiore può consentire all’acido gastrico di risalire nell’esofago e raggiungere la gola.
  • Stile di Vita e Dieta: Abitudini alimentari poco salutari, consumo eccessivo di cibi piccanti, grassi e alcolici possono contribuire al reflusso.
  • Obesità: L’eccesso di peso può esercitare pressione sull’addome, aumentando il rischio di reflusso.
  • Fumo: Il fumo di sigaretta può indebolire lo sfintere esofageo e favorire il reflusso.

Sintomi del Reflusso Laringo-Faringeo

I sintomi del reflusso laringo-faringeo possono variare da persona a persona, ma spesso includono:

  • Raucedine o Cambiamenti Vocali: L’acido che raggiunge la laringe può causare infiammazione e alterazioni vocali.
  • Sensazione di Gola Irritata: La gola può sentirsi secca, irritata o come se ci fosse un grumo.
  • Tosse Cronica: Una tosse persistente, specialmente di notte, può essere correlata al reflusso.
  • Globus Sensation: Una sensazione di “nodo in gola” che non scompare può essere causata dal reflusso.

Trattamento e Gestione

La gestione del reflusso laringo-faringeo prevede una combinazione di cambiamenti nello stile di vita, terapie farmacologiche e, in alcuni casi, interventi medici. Ecco alcune strategie da considerare:

  • Cambiamenti Alimentari: Evita cibi piccanti, grassi e acidi. Opta per pasti leggeri e frequenti. Mangia lentamente e mastica bene.
  • Alzare la Testa durante il Sonno: Utilizza cuscini o solleva la testa del letto per ridurre il flusso di acido verso la gola durante la notte.
  • Riduzione dello Stress: Lo stress può aggravare il reflusso. Pratica tecniche di rilassamento come lo yoga e la meditazione.
  • Farmaci: Gli inibitori della pompa protonica possono ridurre l’acidità gastrica. Il medico può prescriverli in caso di necessità.
  • Chirurgia: Nei casi più gravi e resistenti al trattamento, la chirurgia può essere considerata per rafforzare lo sfintere esofageo.

Conclusioni

Il reflusso laringo-faringeo può causare sintomi fastidiosi che influenzano la vita quotidiana. La consapevolezza delle cause, dei sintomi e delle opzioni di trattamento può aiutare a gestire questa condizione in modo efficace. Consulta sempre un medico per una diagnosi accurata e raccomandazioni personalizzate.

Fonti

Foto dell'autore

Nazzareno Silvestri

Sono Nazzareno, scrivo da Messina. Il mio amore per la divulgazione scientifica nasce tanti anni fa, e si concretizza nel pieno delle sue energie oggi, per Microbiologia Italia. Ho diverse passioni: dalla scienza al fitness. Spero che il mio contributo possa essere significativo per ogni lettore e lettrice, tra una pausa e l'altra.

Rispondi