Codice calore: il piano per fronteggiare l’ondata di caldo in Italia

L’estate è una stagione amata da molti, ma le temperature estreme possono mettere a dura prova la salute delle persone. L’Italia, famosa per il suo clima mediterraneo, non è immune dalle ondate di calore che si verificano durante i mesi estivi. Tuttavia, per fronteggiare questo problema, il governo italiano ha introdotto un piano sanitario straordinario chiamato “codice calore”. In questo articolo, esploreremo cos’è il codice calore, quali sono le raccomandazioni del ministero della Salute per affrontare l’ondata di caldo e quali sono i consigli utili da seguire.

Polase Hydration Integratore Alimentare Sali Minerali, Magnesio e Potassio, Vitamina C, Reidrata e Reintegra, Gusto Limone e Lime, 18 sticks

Cos’è il codice calore

Il “codice calore” è un percorso assistenziale preferenziale e differenziato nei Pronto Soccorso, che è stato attivato dal governo italiano per fronteggiare gli effetti del caldo sulla salute dei cittadini. Il ministero della Salute ha inviato una circolare alle Regioni con le raccomandazioni per attivare il codice calore e affrontare al meglio l’emergenza caldo. L’obiettivo principale è quello di rafforzare la risposta sanitaria alle richieste di assistenza, soprattutto per i soggetti più vulnerabili.

Secondo il ministero della Salute, le Regioni sono invitate a valutare la predisposizione di azioni organizzative per potenziare l’assistenza sanitaria durante le ondate di calore. L’attivazione del codice calore nei pronto soccorso è fortemente raccomandata per garantire una risposta tempestiva ed efficace ai pazienti che necessitano di cure urgenti a causa del caldo.

Le raccomandazioni del ministero della Salute

La circolare inviata alle Regioni dal ministero della Salute include diverse raccomandazioni per affrontare l’ondata di caldo e prevenire gli effetti negativi sulla salute dei cittadini. Alcune di queste raccomandazioni sono:

  1. Non uscire nelle ore più calde: Durante un’ondata di calore, è consigliabile evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde della giornata, cioè tra le 11:00 e le 18:00.
  2. Migliorare l’ambiente domestico e di lavoro: Schermare le finestre esposte al sole con tende e oscuranti regolabili può contribuire a mantenere fresco l’ambiente interno. L’uso dell’aria condizionata è efficace, ma è importante regolare la temperatura in modo appropriato per evitare sbalzi termici eccessivi rispetto all’esterno.
  3. Bere molti liquidi: Durante le giornate calde, è fondamentale idratarsi adeguatamente. Bere molta acqua e consumare frutta fresca possono aiutare a contrastare gli effetti del caldo. È importante prestare attenzione alle condizioni di salute individuali e consultare un medico in caso di patologie o diete specifiche.
  4. Fare pasti leggeri: Durante le ondate di calore, è consigliabile optare per pasti leggeri che non sovraccarichino il sistema digestivo. La digestione può aumentare la produzione di calore nel corpo, quindi è preferibile evitare pasti pesanti.
  5. Vestirsi comodi e leggeri: Durante le giornate calde, è consigliabile indossare abiti leggeri e traspiranti, realizzati con materiali come cotone, lino o fibre naturali. Proteggere la testa con cappelli leggeri e di colore chiaro e gli occhi con occhiali da sole con filtri UV può contribuire a prevenire danni causati dal sole.
  6. Evitare l’esercizio fisico intenso: Durante le ore più calde della giornata, è consigliabile evitare l’esercizio fisico intenso. Se si pratica attività fisica, è importante bere molta acqua per idratarsi adeguatamente e integrare eventualmente gli elettroliti persi.
  7. Offrire assistenza alle persone a rischio: Le persone più vulnerabili, come gli anziani che vivono da soli o i neonati, richiedono particolare attenzione durante le ondate di calore. È importante segnalare eventuali situazioni di bisogno ai servizi socio-sanitari e offrire sostegno a coloro che ne hanno bisogno.

Questi sono solo alcuni dei consigli del ministero della Salute per affrontare l’ondata di caldo in modo consapevole e proteggere la propria salute durante l’estate.

Fonti

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e faccio parte di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza.

Lascia un commento