Obesità in Italia: il 48% della popolazione in sovrappeso o obesa

Italia prima in Europa per bambini XL: allarme obesità infantile

In Italia, oltre il 48% della popolazione è obesa (più del 10%) o in sovrappeso (circa il 38%). Sebbene questi numeri siano significativi, a livello europeo il nostro paese si colloca tra quelli con la più bassa incidenza, mentre in Malta o in Irlanda oltre il 60% della popolazione è obesa o in sovrappeso. Tuttavia, la situazione si ribalta se consideriamo l’obesità infantile. In Europa, infatti, l’Italia registra il numero maggiore di bambini sovrappeso ed obesi. Secondo Michele Carruba, UniMi e direttore del Centro studi e ricerche sull’obesità, fotografare l’obesità infantile è importante per i medici, poiché un bambino obeso ha il 75-80% di probabilità di diventare un adulto obeso, portando ad un peso insostenibile per il Sistema Sanitario Nazionale.

obesità italia
Figura 1 – Italia prima in Europa per bambini XL: allarme obesità infantile

Obesità e salute

L’obesità ha effetti gravi sulla salute. Già oggi il 35% dei tumori e il 40% degli infarti sono imputabili all’obesità, mentre il 95% dei diabetici di tipo 2 è sovrappeso o obeso. Il 64% di questi malati ha necessità di ospedalizzazione, rappresentando così la causa maggiore di spesa per un’azienda sanitaria. Inoltre, mangiare tanto e male riduce l’aspettativa di vita di 8 anni per gli uomini obesi e di 6 anni per le donne obesi. Questi numeri possono aumentare e il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, sottolinea l’importanza di fare attenzione a come e dove viviamo e alle scelte che facciamo ogni giorno. Dobbiamo occuparci della nostra salute, mangiare sano, fare attività fisica e evitare sostanze come fumo e droghe. Dobbiamo inoltre prendercsi cura dell’ambiente in cui viviamo, poiché questo influisce sulla qualità della nostra vita.

L’importanza dell’educazione alimentare

Per invertire la rotta, è importante investire nell’educazione alimentare nelle scuole. I bambini devono imparare come e quanto mangiare, conoscere la dieta mediterranea, patrimonio immateriale dell’umanità, la piramide alimentare e l’importanza delle giuste porzioni. Il Centro Studi dell’Università di Milano propone un’armonizzazione a livello europeo per l’educazione alimentare nelle scuole.

Ti consigliamo: Togli peso alla tua vita. Sconfiggere l’obesità con l’approccio multidisciplinare

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.