Tappo di cerume: tutto quello che devi sapere sulla sua formazione

Il tappo di cerume, conosciuto anche come ostruzione del condotto uditivo, è un problema comune che può influire sulla salute dell’orecchio. Il cerume, una sostanza prodotta dalle ghiandole del condotto uditivo esterno, ha lo scopo di proteggere l’orecchio intrappolando la polvere, i detriti e le particelle estranee che possono danneggiare l’orecchio interno. Tuttavia, a volte il cerume può accumularsi in eccesso e formare un’ostruzione che ostacola l’udito e può causare sintomi sgradevoli. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi, la prevenzione e le modalità di rimozione del tappo di cerume.

Gocce per la Rimozione del Cerume nelle Orecchie – Pulizia Totale della cavità auricolare contro i Batteri – Flacone da 10 ml

Cause della formazione del tappo di cerume

Ci sono diversi fattori che possono contribuire alla formazione del tappo di cerume. Uno dei principali è la produzione eccessiva di cerume da parte delle ghiandole presenti nel condotto uditivo. Alcune persone sono semplicemente più predisposte a produrre una maggiore quantità di cerume rispetto ad altre. Inoltre, l’uso frequente di cotton fioc o altri oggetti per pulire l’orecchio può spingere il cerume più in profondità nel condotto uditivo, favorendo la formazione di questa ostruzione.

Altre cause comuni includono la struttura anatomica del canale uditivo, che può essere più stretto o avere curve che ostacolano il normale flusso del cerume, e l’uso di auricolari o cuffie che possono spingere il cerume contro la parete del condotto uditivo. Inoltre, alcune persone potrebbero avere un eccessivo sviluppo di peli all’interno del condotto uditivo, che possono intrappolare il cerume e contribuire alla formazione dell’ostruzione.

Sintomi associati al tappo di cerume

Il tappo di cerume può causare diversi sintomi, che possono variare da lievi a moderati, a seconda della gravità dell’ostruzione. Alcuni dei sintomi più comuni includono:

  1. Diminuzione dell’udito: il tappo di cerume può ostacolare il passaggio del suono attraverso il condotto uditivo, causando una diminuzione dell’udito o una sensazione di orecchio non libero.
  2. Dolore all’orecchio: in alcuni casi, il tappo di cerume può esercitare pressione sulle pareti del condotto uditivo, causando dolore o disagio.
  3. Ronzio o fischio alle orecchie: alcune persone possono avvertire un suono costante di ronzio o fischio nelle orecchie, noto come acufene, a causa del tappo di cerume.
  4. Sensazione di vertigini: in alcuni casi, il tappo di cerume può influire sull’equilibrio e causare una sensazione di vertigini o instabilità.

Se si sperimentano questi sintomi, è importante consultare un specialista otorinolaringoiatra per una corretta valutazione e diagnosi.

Prevenzione

Anche se non è sempre possibile prevenire completamente la formazione del tappo di cerume, ci sono alcune misure che si possono adottare per ridurne il rischio:

  1. Evitare l’utilizzo di cotton fioc: gli specialisti raccomandano di evitare l’introduzione di oggetti nel condotto uditivo per pulire l’orecchio, poiché ciò può spingere il cerume più in profondità e aumentare il rischio di formazione dell’ostruzione.
  2. Pulizia adeguata: è importante mantenere una corretta igiene dell’orecchio esterno, utilizzando solo un panno morbido per pulire delicatamente l’esterno dell’orecchio. Il cerume in eccesso verrà espulso naturalmente.
  3. Limitare l’uso di auricolari o cuffie: l’uso prolungato di auricolari o cuffie può spingere il cerume contro la parete del condotto uditivo, favorendo la formazione del tappo. È consigliabile limitarne l’uso o pulirli regolarmente per evitare accumuli di cerume.

Rimozione del tappo di cerume

Se un’ostruzione di cerume si forma nonostante le misure preventive, è importante affrontare la sua rimozione in modo corretto. È fondamentale evitare di tentare di rimuovere il tappo da soli utilizzando oggetti improvvisati come spille o forcette, poiché ciò può causare danni all’orecchio o spingere ulteriormente il cerume all’interno.

L’otorinolaringoiatra è il professionista addestrato per eseguire in modo sicuro e efficace la rimozione del tappo di cerume. Esistono diverse tecniche disponibili, tra cui:

  1. Irrigazione auricolare: questa tecnica prevede l’utilizzo di una soluzione acquosa tiepida, generalmente salina, che viene delicatamente irrigata nel condotto uditivo per sciogliere il tappo di cerume. È importante che questa procedura venga eseguita da un professionista per garantire la corretta pressione e temperatura dell’acqua.
  2. Aspirazione auricolare: questa tecnica prevede l’uso di uno strumento medico chiamato microaspiratore, che permette di aspirare delicatamente il tappo di cerume dal condotto uditivo. Anche in questo caso, l’otorinolaringoiatra è il professionista più adatto a eseguire la procedura.

Conclusione

Il tappo di cerume può causare disagio e problemi all’udito, ma con una corretta comprensione delle cause, dei sintomi, della prevenzione e delle modalità di rimozione, è possibile affrontare efficacemente questa condizione. È importante evitare l’uso di oggetti improvvisati per la pulizia dell’orecchio e consultare sempre un otorinolaringoiatra per una corretta diagnosi e un trattamento adeguato. La salute uditiva è preziosa, quindi prendiamoci cura delle nostre orecchie in modo sicuro e responsabile.

Fonti

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

1 commento su “Tappo di cerume: tutto quello che devi sapere sulla sua formazione”

Lascia un commento