L’Origine Genetica della Sclerosi Multipla: colpa degli Yamnaya?

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. In Europa, il numero di casi è notevolmente più alto nelle regioni settentrionali rispetto a quelle meridionali, ma le ragioni di questa disparità erano fino a poco tempo fa sconosciute. Recentemente, una serie di articoli scientifici pubblicati su Nature ha fatto luce sull’origine genetica della sclerosi multipla nel Nord Europa, e la chiave di questa scoperta risiede nei geni degli antichi pastori nomadi noti come Yamnaya.

I Geni degli Yamnaya: Un Bagaglio Genetico

I Yamnaya erano pastori nomadi provenienti dall’Asia centrale che si espansero in Europa circa 5000 anni fa. Questo popolo nomade portò con sé una serie di geni che oggi sono associati alla predisposizione alla sclerosi multipla. In passato, queste varianti genetiche svolgevano un ruolo protettivo, ma nell’era moderna si sono rivelate svantaggiose.

Un Rischio non Omogeneo

Finora, sono state identificate 233 varianti genetiche che aumentano il rischio di sviluppare la sclerosi multipla del 30%. Queste varianti sono molto più comuni nelle popolazioni del Nord Europa rispetto a quelle del Sud Europa. Questo disomogeneo rischio di malattia ha sempre rappresentato un enigma, ma ora la ricerca ha fornito una risposta.

Uno Studio su Larga Scala

Per arrivare a questa conclusione, un team internazionale di 175 ricercatori ha analizzato il DNA di circa 5000 individui vissuti in diverse epoche in Europa occidentale e in Asia, partendo dal Mesolitico fino all’età vichinga. Questi antichi profili genetici fanno parte di una vasta banca dati chiamata Lundbeck Foundation GeoGenetics Centre. I risultati sono stati confrontati con i dati genetici di circa 400.000 persone contemporanee conservati nel UK Biobank, un importante database medico britannico. Ciò ha permesso di rilevare la presenza delle stesse varianti genetiche associate alla sclerosi multipla anche in individui vissuti migliaia di anni fa.

Da Utili a Dannosi i geni Yamnaya

In passato, questi geni erano vantaggiosi per la sopravvivenza dei pastori nomadi, poiché li proteggevano dalle infezioni trasmesse dagli animali che allevavano. Tuttavia, nell’era moderna, con stili di vita molto diversi da quelli dei nostri antenati, come l’igiene, l’alimentazione e l’accesso alle cure mediche, questi geni sono diventati un rischio significativo per lo sviluppo della sclerosi multipla e di altre condizioni autoimmuni.

Un’Origine Genetica Differenziata per Ogni Popolo

Non solo la sclerosi multipla, ma anche altre condizioni mediche sembrano essere influenzate dalle migrazioni e dall’origine genetica delle popolazioni europee. Ad esempio, le popolazioni del Sud Europa, con una maggiore eredità genetica dagli antichi agricoltori, sono più predisposte geneticamente a sviluppare il disturbo bipolare. Al contrario, gli abitanti dell’Est Europa hanno un rischio genetico più elevato di sviluppare Alzheimer e diabete di tipo 2. Come sottolinea William Barrie, uno dei ricercatori coinvolti nello studio, siamo “eredi di antichi sistemi immunitari in un mondo moderno.”

In conclusione, la ricerca ha gettato luce sulla complessa interazione tra genetica, migrazioni storiche e salute umana. La scoperta dell’origine genetica della sclerosi multipla nei geni degli Yamnaya rappresenta un importante passo avanti nella comprensione di questa malattia e potrebbe aprire la strada a nuovi approcci nella prevenzione e nella cura.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi