Yogurt Bianco: Il Rimedio Sorprendente Contro l’Alito di Aglio

Da millenni, l’aglio è un ingrediente amato e ampiamente utilizzato in cucine di tutto il mondo, dall’Italia all’India, passando per il Medio Oriente. Tuttavia, il suo sapore caratteristico porta con sé un inconveniente fastidioso: l’indesiderato alito di aglio che può persistere per ore dopo aver gustato un delizioso piatto arricchito da questo ingrediente. Ma ora sembra che la scienza abbia trovato la soluzione: uno straordinario alleato nella lotta contro l’alito di aglio, lo yogurt bianco.

Yogurt Bianco Alito di Aglio

Perché l’Aglio Provoca Alito Cattivo

Per comprendere come l’aglio influisca sull’alito, è necessario esaminare la sua composizione chimica. Quando l’aglio viene tagliato o tritato, rilascia una miscela di composti, tra cui i solfuri, che sono responsabili del suo distintivo aroma. Durante la cottura, questi solfuri si diffondono nell’aria, creando il caratteristico profumo dell’aglio. Quando l’aglio raggiunge lo stomaco, i succhi gastrici continuano a scomporlo, rilasciando ulteriori solfuri insieme ad altre vitamine e minerali. La maggior parte di questi composti procede verso l’intestino, ma una minuscola molecola chiamata allilmetil solfuro (AMS) è abbastanza piccola da passare attraverso la parete dello stomaco e entrare nel flusso sanguigno.

Mentre l’AMS circola attraverso i polmoni, attraversa le membrane responsabili dello scambio di ossigeno e anidride carbonica. Quando espiriamo, insieme all’anidride carbonica, rilasciamo piccole quantità di AMS, producendo così l’odore di aglio nell’alito. Questo effetto persistente può durare fino a 24 ore.

Yogurt Bianco: Il Deodorante per l’Alito di Aglio

Un team di ricercatori presso l’Ohio State University ha condotto uno studio per affrontare questo problema e ha scoperto che lo yogurt bianco è in grado di neutralizzare quasi tutti i composti volatili che conferiscono all’aglio il suo distintivo odore. In altre parole, lo yogurt bianco agisce come un deodorante per l’alito di aglio.

Lo Studio

Il team di ricerca ha esaminato come l’aglio diffonde il suo odore e ha scoperto che lo yogurt bianco intero da solo è in grado di ridurre il 99% dei principali composti volatili dell’aglio crudo che causano gli odori. Questo effetto deodorante è attribuito principalmente alle proteine e ai grassi contenuti nello yogurt bianco.

Le proteine coinvolte nello studio comprendevano diverse varianti di siero di latte, caseina e proteine del latte. Tutte queste proteine hanno dimostrato di avere la capacità di catturare le molecole odorose prima che si diffondano nell’aria. Un complesso di proteine del siero di latte e caseina ha ottenuto i risultati più promettenti.

Altri Rimedi, oltre lo Yogurt Bianco, Contro l’Alito di Aglio

Oltre allo yogurt bianco, il team di ricerca ha esaminato altri metodi per contrastare l’alito di aglio. È emerso che la semplice cottura dell’aglio in padella è sufficiente a ridurre significativamente la concentrazione dei composti volatili che causano gli odori.

Inoltre, mangiare alimenti come mele, lattuga o menta piperita dopo aver consumato aglio crudo può ridurre in modo significativo la concentrazione di sottoprodotti dell’aglio nell’alito. Questi alimenti contengono composti fenolici che legano i solfuri, rendendoli troppo grandi per essere dispersi nell’aria. Tuttavia, lo yogurt, in particolare lo yogurt greco, si è dimostrato il rimedio più efficace grazie al suo profilo proteico più elevato.

In conclusione, quando si desidera godere dei piaceri dell’aglio senza l’indesiderato alito, lo yogurt bianco si rivela un alleato insospettabile e delizioso. Tuttavia, è importante consumare lo yogurt poco dopo l’ingestione di aglio crudo per massimizzarne l’efficacia. In ogni caso, la scienza ha fornito una soluzione gustosa e naturale per affrontare questo problema comune.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e faccio parte di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza.

Lascia un commento