Zika, il vaccino funziona (sui topi)

Una singola dose di due vaccini sperimentali protegge i roditori dal virus per un periodo fino a 8 settimane. Crescono le speranze per la prevenzione sull’uomo.

Un tecnico di laboratorio al lavoro su alcune zanzare Aedes.|DARREN WHITESIDE/REUTERS

reu_rtx25l0t_web.630x360

Due diversi vaccini si sono dimostrati efficaci nel prevenire il contagio da virus zika nei topi, come rivela un articolo pubblicato oggi su Nature. Entrambi i preparati, testati dai ricercatori del Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) di Boston, del Walter Reed Army Institute of Research (WRAIR) del Maryland e dell’Università di San Paolo (Brasile), offrono protezione completa dal ceppo brasiliano di Zika, una scoperta che lascia buone speranze sulla possibilità di trovare un vaccino adatto all’uomo. DUE VERSIONI. I due candidati sono un vaccino a DNA che contiene frammenti genetici del ceppo di Zika circolato in Brasile, e che sollecita una risposta immunitaria; e un vaccino ottenuto da una versione purificata, disattivata di un virus Zika circolato a Puerto Rico. Quattro settimane dopo una prima inoculazione dell’uno o dell’altro vaccino, un gruppo di topi è stato esposto al ceppo brasiliano del virus, noto per indurre microcefalia nei feti in modo analogo a come accade nell’uomo. Tutti i topi sono risultati protetti dall’infezione. DIFESE INTERNE. Gli stessi risultati sono stati osservati su altri topi, a 8 settimane dalla somministrazione. Gli anticorpi specifici indotti dal virus si sono dimostrati efficaci nella protezione così come accade con i vaccini per altri flavivirus (come dengue, febbre gialla o virus del Nilo occidentale). Simili trattamenti potrebbero rivelarsi congeniali anche all’uomo. I trial clinici dei preparati potrebbero iniziare entro la fine dell’anno. Ma bisognerà porre attenzione al rapporto con altri flavivirus: così come dengue può spianare la strada a Zika, l’immunità contro Zika potrebbe rendere più vulnerabili al virus dengue.

fonte : Focus

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Hai suggerimenti che possano aumentare la qualità dei nostri contenuti sul sito di Microbiologia Italia o vuoi fornirci dei feedback per fare sempre meglio? Contattaci. Diffondi la scienza con noi e seguici su FacebookInstagramLinkedIn, TikTok, Twitter, Telegram e Pinterest. Ti piacciono i nostri articoli? Aiutaci con una Donazione o iscriviti alla nostra Newsletter ufficiale e potrai ricevere gratuitamente i fantastici articoli che giornalmente verranno pubblicati sul sito.

Rispondi