Morso di biscia: Come affrontare l’esperienza senza allarmarsi

Morso di biscia?

Il morso di una biscia può essere un’esperienza spaventosa per molte persone, ma è importante mantenere la calma e prendere le giuste precauzioni. Le biscie sono serpenti non velenosi, ma possono mordere se si sentono minacciate o se vengono disturbate. In questo articolo, esploreremo cosa fare in caso di morso di una biscia e forniremo utili consigli per affrontare la situazione in modo sicuro ed efficace.

Biscia
Figura 1 – Biscia

Cosa sono le biscie?

Le biscie sono serpenti appartenenti alla famiglia Colubridae, diffusi in molte parti del mondo. Sono generalmente di dimensioni moderate, con una lunghezza che varia da pochi centimetri a diversi metri. Le biscie sono serpenti non velenosi e non rappresentano una minaccia diretta per gli esseri umani. Tuttavia, possono mordere se si sentono minacciate o se si sentono disturbate.

Identificare una biscia

Per poter affrontare correttamente un morso di biscia, è importante essere in grado di identificare correttamente il serpente in questione. Le biscie hanno una forma snella, una testa triangolare e gli occhi con una pupilla rotonda. Il loro colore può variare, ma molte biscie hanno una colorazione marrone o grigiastra con macchie o strisce più scure. Inoltre, hanno una mascella relativamente piccola e denti leggermente ricurvi.

Cosa fare in caso di morso di una biscia

Se si è stati morsi da una biscia, è fondamentale seguire queste linee guida per garantire una risposta appropriata:

  1. Mantenere la calma: Anche se può essere spaventoso, è importante rimanere calmi e cercare di controllare l’ansia. La paura e l’agitazione possono aumentare la frequenza cardiaca, facilitando la diffusione del veleno nel caso di un morso di serpente velenoso. Poiché le biscie non sono velenose, mantenere la calma aiuterà a evitare ulteriori lesioni o complicazioni.
  2. Lavare la ferita: Dopo essere stati morsi, è consigliabile lavare accuratamente la ferita con acqua e sapone. Questo aiuterà a prevenire l’infezione. Evitare l’uso di alcol o altri disinfettanti che potrebbero causare irritazione.
  3. Applicare una medicazione pulita: Dopo aver lavato la ferita, applicare una medicazione pulita per coprire la zona. Assicurarsi che la medicazione non sia troppo stretta, al fine di evitare la compromissione della circolazione sanguigna.
  4. Elevare l’arto: Se il morso è avvenuto a un arto, come una mano o un piede, sollevare l’arto per ridurre il flusso di sangue verso la zona. Questo può aiutare a rallentare la diffusione del veleno, sebbene sia importante ricordare che le biscie non sono velenose.
  5. Osservazione dei sintomi: Dopo un morso di biscia, è importante osservare attentamente la zona colpita per eventuali segni di infezione o reazioni allergiche. Se si manifestano sintomi gravi come difficoltà respiratorie, nausea o gonfiore esteso, è consigliabile cercare immediatamente assistenza medica.
  6. Rimuovere oggetti restrittivi: Se il morso è avvenuto in una zona in cui sono presenti anelli, braccialetti o altri oggetti restrittivi, è consigliabile rimuoverli tempestivamente. L’area colpita potrebbe gonfiarsi e rendere difficile la rimozione successiva.
  7. Evitare di tagliare o succhiare la ferita: A differenza dei morsi di serpente velenoso, non è consigliabile tagliare la ferita o tentare di succhiare il veleno in seguito a un morso di biscia. Queste azioni potrebbero causare ulteriori danni e aumentare il rischio di infezione.

Prevenzione e precauzioni

La prevenzione è la migliore difesa quando si tratta dei morsi di biscia. Ecco alcuni suggerimenti per ridurre il rischio di essere morsi da una biscia:

  • Indossare calzature e abbigliamento adeguato: Quando si cammina in ambienti naturali o in aree conosciute per la presenza di serpenti, è consigliabile indossare scarpe chiuse e pantaloni lunghi. Questo può ridurre la probabilità di un morso diretto.
  • Evitare gesti bruschi o minacciosi: Le biscie sono timide per natura e preferiscono evitare il contatto umano. Evitare gesti bruschi o minacciosi che potrebbero spaventare il serpente e portarlo a mordere.
  • Rimuovere potenziali nascondigli: Ridurre gli habitat adatti alle biscie può contribuire a diminuire la probabilità di incontri indesiderati. Rimuovere cumuli di legna, rocce o altro materiale che potrebbero fornire rifugio a questi rettili.
  • Evitare di toccare serpenti sconosciuti: Se si avvista una biscia o un serpente sconosciuto, è meglio evitarlo e mantenere una distanza di sicurezza. Non provare mai a catturare o toccare un serpente a meno che non siate esperti o accompagnati da un professionista.

Conclusioni

In caso di morso di una biscia, è fondamentale mantenere la calma e seguire le linee guida appropriate per una risposta sicura ed efficace. Le biscie non sono serpenti velenosi, ma possono mordere se si sentono minacciate o disturbate. Ricordate di lavare accuratamente la ferita, applicare una medicazione pulita e osservare eventuali sintomi o segni di infezione. La prevenzione è la chiave per ridurre il rischio di morso di una biscia, quindi ricordate di indossare abbigliamento adeguato e di evitare gesti bruschi o minacciosi.

Fonti

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento