Tossicologia

Plastitar: un miscuglio di catrame e microplastiche.

Plastitar: un miscuglio di catrame e microplastiche

Il plastitar – dalla crasi tra le parole inglesi plastic e tar ovvero ‘plastica’ e ‘catrame’ – è un miscuglio di catrame e microplastiche. I residui di petrolio, chiamati catrame, arrivano sulle coste di tutto il mondo come conseguenza di sversamenti accidentali dalle navi in transito o affondate e delle attività estrattive. Se la costa è rocciosa, il catrame può attaccarsi alle rocce e seccarsi trattenendo gli altri materiali con cui entra in contatto, comprese le microplastiche.

Psicofarmaci e droghe illecite nelle acque.

Psicofarmaci e droghe illecite nelle acque

Qual è il rischio causato dagli psicofarmaci e dalle droghe illecite presenti nelle acque europee? Per rispondere a questa domanda, per prima cosa, bisogna identificare le sostanze presenti nelle acque. Poi si valutano le concentrazioni e la tossicità per gli organismi acquatici (ovvero il ‘pericolo’). Infine, si arriva alla valutazione del rischio.

L'uomo assume mercurio nutrendosi di animali acquatici, che lo accumulano nei loro tessuti

Intossicazione da mercurio

Il mercurio,, assunto attraverso l’assunzione di prodotti ittici, provoca gravi sintomi neurologici e nelle donne in gravidanza, danneggia lo sviluppo del sistema nervoso del nascituro.