Affrontare la Disfagia: Sintomi, Cause e Trattamenti

La disfagia, una condizione che rende difficile la deglutizione del cibo, può creare significativi problemi di salute, specialmente per gli anziani. Approfondiamo la sua diffusione, le cause sottostanti e i sintomi da tenere d’occhio, oltre alle strategie di gestione e trattamento.

Diffusione della Disfagia

La disfagia orofaringea, che coinvolge la difficoltà a far passare il cibo dalla bocca all’esofago, è diffusa, colpendo oltre il 10% degli ultra 65enni. Questa percentuale aumenta drasticamente tra i pazienti che risiedono in residenze assistenziali, raggiungendo più del 70%. Secondo Francesca Galeazzi, esperta medica presso la Gastroenterologia dell’Azienda Ospedaliera Università di Padova, il problema è in crescita a causa dell’invecchiamento della popolazione e di patologie neurologiche e vascolari sempre più comuni.

Cause Sottostanti la Disfagia

La disfagia orofaringea è spesso associata a condizioni come ictus cerebrali, patologie neurologiche, muscolari degenerative e demenze. Tuttavia, può anche derivare da difficoltà nella masticazione. Altri tipi di disfagia, come quella esofagea, sono legati a cause diverse, come tumori esofagei o disturbi della motilità esofagea.

Sintomi da Tenere d’Occhio

I sintomi iniziali della disfagia possono essere sfuggenti. I pazienti potrebbero ritardare la deglutizione, evitare alcuni cibi o persino rifiutare il cibo. Altri segni includono perdita di saliva o cibo dalla bocca e sintomi da inalazione, come tosse o voce gorgogliante. In casi gravi, l’inalazione del cibo può portare a polmonite.

Gestione e Trattamento

Se sospetti una disfagia, è importante consultare un centro specializzato. La diagnosi coinvolge diversi specialisti e test specifici, come lo studio radiografico dell’atto della deglutizione. Il trattamento dipende dalla causa sottostante, ma la riabilitazione della deglutizione è fondamentale. Piccoli accorgimenti, come mantenere una postura eretta durante i pasti e abbassare il mento durante la deglutizione, possono aiutare.

In conclusione, la disfagia è una condizione seria che richiede attenzione e trattamento adeguato. Con una diagnosi precoce e un intervento mirato, è possibile migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da questa condizione.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento