Polmonite da Mycoplasma: Sintomi, Trattamento e Cosa Sapere

In questo articolo di Microbiologia Italia parleremo delle informazioni generali e del trattamento della Polmonite da Mycoplasma. La recente impennata di casi di polmonite in Cina ha sollevato un campanello d’allarme nell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma anche la vicina Francia ha registrato un aumento significativo (+44%) degli accessi in Pronto Soccorso per polmoniti nella fascia di età 0-2 anni. La causa comune di queste infezioni respiratorie è il Mycoplasma pneumoniae, un microrganismo ben noto e diffuso, soprattutto tra i più giovani, che può scatenare infezioni del tratto respiratorio.

La situazione in Italia riguarda la Polmonite da Mycoplasma

Tuttavia, presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, noto per la sua elevata frequenza di accessi al Pronto Soccorso (oltre 300 al giorno), la situazione sembra essere diversa. Secondo Alberto Villani, Responsabile del Dipartimento Emergenza, Accettazione e Pediatria Generale, “rispetto alla stagionalità e ai dati dell’anno scorso, non ci stiamo confrontando ancora con l’influenza in maniera massiva e non abbiamo criticità con il Virus Respiratorio Sinciziale (VRS) che sono, di norma, i due agenti che in genere creano più problemi in questo periodo. Per il momento, quindi, in ospedale da noi non stanno arrivando bambini come quelli descritti in Cina e Francia, che sono piccoli e con sintomi compatibili con il Mycoplasma, ma se dovessero arrivare con le stesse modalità dei bambini cinesi e francesi, siamo pronti a gestire i casi.”

Il Mycoplasma pneumoniae non è un agente inusuale

Il Mycoplasma pneumoniae non è un agente inusuale nelle infezioni pediatriche, ed è spesso accompagnato dallo Streptococco. Ciò che sorprende nei casi cinesi e francesi è che il Mycoplasma colpisca prevalentemente i più piccoli, anche sotto i due anni. Tuttavia, è importante notare che il Mycoplasma può essere efficacemente combattuto con una terapia antibiotica prontamente disponibile. Quindi, nonostante l’incremento dei casi, non ci sono segnali allarmanti o elementi di preoccupazione dal punto di vista terapeutico.

I sintomi da tenere d’occhio della Polmonite da Mycoplasma

Rispetto ad altre forme di polmonite, quella causata dal Mycoplasma può essere più complicata da diagnosticare. I sintomi possono essere confusi con altre condizioni. In genere, i segni distintivi includono una tosse particolarmente insistente, una scarsa produzione di catarro e spesso l’assenza di febbre. È quindi possibile che un bambino affetto da questa forma di polmonite possa continuare a condurre una vita pressoché normale.

Tuttavia, è fondamentale prestare attenzione se il bambino presenta una tosse importante, difficoltà a respirare, febbre alta o inappetenza. In questi casi, è importante consultare tempestivamente un medico, che potrebbe prescrivere una terapia antibiotica e valutare se è necessario un controllo ulteriore in ospedale. Anche se i sintomi sono lievi, è importante recarsi al Pronto Soccorso se il bambino ha meno di sei mesi di vita.

La buona notizia è che, finora, non ci sono stati problemi con la terapia antibiotica per la polmonite da Mycoplasma. Quando esiste una cura efficace e disponibile, come in questo caso, possiamo affrontare la situazione con relativa tranquillità.

Polmonite da Mycoplasma: conclusione

In conclusione, nonostante l’aumento dei casi di polmonite da Mycoplasma in alcuni paesi, è importante rimanere informati sui sintomi da monitorare e cercare assistenza medica tempestiva se si sospetta questa infezione. La prevenzione, attraverso l’igienizzazione delle mani e altre misure di controllo delle infezioni, rimane fondamentale per proteggere i bambini da questa e da altre malattie respiratorie.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi