L’effetto benefico degli animali domestici sulle persone con autismo

L’autismo è un disturbo neurologico complesso che influisce sullo sviluppo delle abilità sociali, della comunicazione e dei comportamenti ripetitivi. Molte persone con autismo trovano conforto e beneficio nell’interazione con gli animali domestici, ma si pongono spesso domande sulle potenziali implicazioni di tale scelta. In questo articolo esploreremo se le persone con autismo possono vivere con animali domestici e i vantaggi che questa relazione può offrire.

Animali domestici come compagni per le persone con autismo

Gli animali domestici possono diventare compagni fedeli e fonte di comfort per le persone con autismo. Le interazioni con gli animali possono aiutare a ridurre lo stress, promuovere una migliore comunicazione e favorire lo sviluppo delle abilità sociali.

Secondo uno studio condotto presso l’Università del Missouri, la presenza di un animale domestico in famiglia può ridurre i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, nelle persone con autismo. Questo può portare a una maggiore calma e tranquillità, contribuendo a un ambiente familiare più armonioso.

Benefici dell’interazione con gli animali domestici

L’interazione con gli animali domestici può avere un impatto positivo sulle persone con autismo. Ecco alcuni dei benefici che possono derivarne:

  1. Riduzione dell’ansia: Gli animali domestici possono fornire un senso di sicurezza e conforto, aiutando a ridurre l’ansia e l’agitazione tipiche dell’autismo.
  2. Miglioramento della comunicazione: L’interazione con gli animali può incoraggiare le persone con autismo a sviluppare abilità comunicative, come la pronuncia di parole o la comprensione dei segnali non verbali.
  3. Stimolazione sensoriale: Gli animali domestici possono offrire una varietà di stimolazioni sensoriali, come la texture del loro pelo o il suono del loro ronzio. Queste esperienze sensoriali possono aiutare le persone con autismo a regolare le loro risposte sensoriali e promuovere una maggiore consapevolezza di sé.
  4. Responsabilità e routine: Prendersi cura di un animale domestico richiede una certa responsabilità e routine. Questo può essere estremamente benefico per le persone con autismo, poiché promuove la struttura e l’organizzazione nella loro vita quotidiana.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics, i bambini con autismo che crescono con un animale domestico mostrano una maggiore prosocialità e partecipazione sociale rispetto a quelli senza un animale domestico.

Considerazioni individuali e preoccupazioni

È importante notare che le esigenze e le preferenze possono variare da individuo a individuo. Alcune persone con autismo possono trarre grandi benefici dall’interazione con un animale domestico, mentre altre potrebbero preferire un ambiente più tranquillo e privo di animali. È essenziale considerare attentamente i desideri e le esigenze specifiche della persona con autismo prima di prendere una decisione riguardo all’acquisizione di un animale domestico.

Inoltre, è importante tenere presente che alcuni animali domestici potrebbero richiedere una maggiore attenzione e cure, il che potrebbe essere un fattore di stress aggiuntivo per alcune persone con autismo. Pertanto, è fondamentale valutare attentamente la capacità di prendersi cura di un animale domestico e garantire che siano soddisfatte tutte le esigenze dell’animale.

Conclusioni

Le persone con autismo possono vivere con animali domestici e beneficiare delle interazioni che questi rapporti possono offrire. Gli animali domestici possono contribuire a ridurre lo stress, migliorare la comunicazione, stimolare i sensi e promuovere abilità sociali. Tuttavia, è importante considerare attentamente le esigenze individuali e valutare se un animale in casa è adatto a una persona con autismo specifica.

Prima di prendere una decisione, è consigliabile consultare un esperto o un professionista della salute che possa fornire orientamenti personalizzati sulla scelta di un animale domestico e fornire le risorse necessarie per una convivenza positiva e sicura.

Autism Supplies and Developments- Scheda di comportamento visivo interattivo in plastica, Colore Blu, INT_IT

Fonti:

  • Università del Missouri. “Pet Dogs Reduce Stress in Families of Children with Autism, Study Finds.” ScienceDaily. ScienceDaily, 19 July 2012.
  • O’Haire, Marguerite E. “Animal-assisted intervention for autism spectrum disorder: A systematic literature review.” Journal of autism and developmental disorders 43.7 (2013): 1606-1622.
  • Pediatrics. “Animal-Assisted Intervention and Social Interaction in Children with Autism Spectrum Disorder: A Systematic Review and Meta-Analysis.” Pediatrics 2018;142 (4) e20180035; DOI: 10.1542/peds.2018-0035.
Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e sono il creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile anche per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a temi che trattano salute, benessere, nutrizione e medicina.

Lascia un commento