Come riconoscere lo stress? Ecco cinque campanelli d’allarme

Stress: come riconoscere i numerosi campanelli d’allarme che il nostro corpo ci invia, da non sottovalutare assolutamente

Lo stress è una condizione che può manifestarsi in diverse forme e intensità, ma che spesso è presente nella vita quotidiana di molte persone. Non è raro, infatti, che diventi una condizione cronica e influisca sulla salute, con sintomi che possono diventare campanelli d’allarme da non sottovalutare. Vediamo insieme alcuni di questi sintomi.

riconoscere lo stress
Figura 1 – Il nostro corpo ci invia segnali per farci capire che siamo stressati.

La stanchezza cronica come primo elemento per riconoscere lo stress

Tra i sintomi più comuni dello stress cronico, la stanchezza è uno dei campanelli d’allarme più evidenti. In questo caso, la mancanza di energia diventa cronica e può portare a mal di testa e a una necessità costante di trovare elementi esterni per risollevare il morale, come il consumo di bevande contenenti caffeina. Inoltre, spesso lo stress può influire negativamente sul sonno, impedendo un riposo adeguato e causando ulteriore stanchezza durante il giorno.

I cambi d’umore

Un altro campanello d’allarme importante riguarda i repentini cambiamenti d’umore, spesso accompagnati da agitazione e frustrazione. Lo stress può indurre alcune persone a trovare sollievo nell’alcol, nel fumo o nel consumo di sostanze stupefacenti, ma questi comportamenti possono mantenere il corpo in uno stato di stress, causando ulteriori problemi.

L’autoisolamento

Lo stress cronico può portare alla solitudine e alla depressione, con un’insufficiente autostima di sé stessi e una preoccupazione costante. In questi casi, le persone tendono ad evitare momenti di socialità, preferendo l’isolamento. L’irascibilità può aumentare anche per motivi banali e la capacità di autocontrollo diminuisce costantemente.

Alcuni sintomi fisici

Lo stress cronico può causare anche una sintomatologia fisica, tra cui disturbi di stomaco come nausea, diarrea e costipazione, mal di testa, dolori muscolari, dolori al petto e battito accelerato, raffreddori frequenti, orecchie che ronzano e aumento della sudorazione. Questi sintomi possono essere presenti anche in altre patologie, ma nel contesto di uno stato di stress assumono un’importanza particolare.

I problemi notturni

Il calo del desiderio sessuale, la bocca secca e la difficoltà di deglutizione sono solo alcuni dei problemi che possono insorgere durante la notte a causa dello stress. Infatti, la tensione emotiva può causare insonnia e digrignamento dei denti, impedendo il raggiungimento della fase rem e impedendo un adeguato riposo notturno.

In sintesi, lo stress può manifestarsi in diverse forme e intensità e può influire sulla salute in modo significativo. È importante prestare attenzione ai campanelli d’allarme che il nostro corpo ci invia, cercando di ridurre i fattori di stress e di trovare momenti di relax per migliorare il nostro benessere psicofisico.

Ti consigliamo: RILASSA MENTE Salugea – Integratore Rilassante contro Ansia e Stress – 100% Naturale – Con Griffonia, Giuggiolo, Melissa E Biancospino – 60 Capsule Vegetali – Flacone In Vetro Scuro Farmaceutico

Leggi anche:

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.