Il Friluftsliv Norvegese: Una Filosofia di Vita All’Aperto

Il Friluftsliv, una parola norvegese che incarna un modo di vivere all’aperto, sta guadagnando sempre più rilevanza nel contesto moderno. Questa pratica, coniata nel 1850 dal drammaturgo e poeta norvegese Henrik Ibsen, rappresenta un approccio alla vita che abbraccia la natura e ne celebra i benefici spirituali e fisici. Questo articolo ci condurrà attraverso il mondo affascinante del Friluftsliv, mostrandoci come la Norvegia, in particolare, abbia abbracciato questa filosofia in modo profondo e duraturo.

Un’Abitudine Norvegese Radicata

Schultz Heireng, presidentessa dell’Associazione Norvegese delle Guide e degli Scout, è una fervente praticante del Friluftsliv. Ogni settimana, dopo aver messo i suoi bambini a letto, esce per trascorrere la notte all’aperto. Può essere una passeggiata, un sonno in amaca o in tenda, seguito da una colazione in mezzo alla natura, prima di recarsi al lavoro. Questa abitudine è condivisa dal 77% della popolazione norvegese, il che dimostra quanto sia radicato il Friluftsliv nel tessuto sociale norvegese.

Il Friluftsliv non si limita all’attività sportiva all’aria aperta; va oltre. È una filosofia di vita che mette in primo piano la connessione con la natura e il suo impatto positivo sul benessere. Per i norvegesi moderni, abbracciare il Friluftsliv ha un significato culturale profondo, poiché riconoscono il potere della natura nel ridurre lo stress e migliorare la qualità della vita.

Fare Friluftsliv Norvegese fin da Piccoli

Una caratteristica distintiva del Friluftsliv norvegese è la sua trasmissione sin dalla giovane età. Nei nidi d’infanzia norvegesi, anche i bambini più piccoli trascorrono il tempo all’aperto, dormendo in carrozzine anche durante l’inverno. Questa pratica è considerata normale, e i genitori norvegesi valorizzano l’aria fresca come elemento fondamentale per la crescita dei loro figli.

Nelle scuole norvegesi, esistono giornate speciali durante tutto l’anno in cui gli studenti escono in natura. Inoltre, è possibile prendere una laurea in Friluftsliv, dimostrando l’importanza che questa filosofia ha nella società norvegese. Anche la legge norvegese riflette questo approccio, con atti come l’Outdoor Recreation Act del 1957 che garantisce ai norvegesi il diritto di trascorrere del tempo in natura, indipendentemente dalla proprietà del terreno.

Benefici per la Salute e la Felicità

Il Friluftsliv non è soltanto un’attività fisica all’aperto, ma ha profondi impatti positivi sulla salute fisica e mentale. Non è una sorpresa che città norvegesi come Oslo e Bergen siano tra le più felici al mondo, come riportato dal World Happiness Report del 2023. Numerosi studi dimostrano che trascorrere del tempo in spazi verdi aiuta a ridurre l’ansia e a potenziare le capacità cognitive.

Gli scienziati suggeriscono che persino solo due ore a settimana all’aperto possono migliorare notevolmente il benessere. Quindi, anche se non si vive in prossimità di una foresta, è possibile sperimentare i benefici del Friluftsliv nelle città più affollate.

La Regola del 3-30-300

Anche chi vive in città può abbracciare la filosofia del Friluftsliv seguendo la “regola del 3-30-300” proposta dal professore olandese Cecil Konijnendijk. Secondo questa regola, la salute fisica e mentale migliora se:

  • Dalla propria abitazione si possono vedere almeno 3 alberi.
  • Si vive in un quartiere in cui almeno il 30% dell’area è coperta da alberi e vegetazione.
  • Si ha accesso a uno spazio verde entro 300 metri dalla propria residenza.

Questo semplice principio può aiutare chiunque a incorporare il Friluftsliv nella propria vita, anche nelle aree urbane più dense.

Conclusioni sul Friluftsliv Norvegese

Il Friluftsliv è molto più di una moda passeggera; è una filosofia di vita che ha radici profonde nella cultura norvegese. Trascorrere del tempo all’aperto non è solo una pratica sana, ma un modo per connettersi con la natura e migliorare la qualità della vita. Mentre il mondo moderno ci tiene costantemente impegnati nelle frenetiche attività quotidiane, il Friluftsliv ci ricorda l’importanza di rallentare e apprezzare ciò che la natura ha da offrire.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino e faccio parte di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Il portale di Microbiologia Italia è utile per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza.

Lascia un commento