Morbo di Morton: Quando il Dolore ai Piedi Diventa un Ostacolo

Il morbo di Morton è una condizione dolorosa che colpisce i piedi, in particolare l’avampiede. Questo disturbo, spesso trascurato, può avere un impatto significativo sulla qualità della vita di chi ne è affetto. Esaminiamo da vicino le cause, i sintomi e le opzioni di trattamento per questa affezione comune.

Morbo di Morton
Figura 1 – Neuroma di Morton

Che cos’è il Morbo di Morton?

Il morbo di Morton, noto anche come neuroma di Morton, è una condizione in cui il nervo digitale comune nel piede diventa irritato e infiammato. Questo può causare dolore, bruciore e sensazioni di pizzicore o formicolio nella parte anteriore del piede, soprattutto tra il terzo e il quarto dito.

Cause e Fattori di Rischio

Le cause esatte del morbo di Morton non sono completamente comprese, ma alcuni fattori possono aumentare il rischio di sviluppare questa condizione, tra cui:

  • Indossare scarpe strette o tacchi alti: La compressione e la pressione costante sui piedi possono irritare il nervo.
  • Traumi ripetuti ai piedi: Come quelli causati da attività sportive ad alto impatto.
  • Anomalie anatomiche dei piedi: Come piedi piatti o arcate elevate.
  • Sovraccarico dei piedi: A causa dell’eccesso di peso o di attività che coinvolgono movimenti ripetitivi del piede.

Sintomi e Diagnosi

I sintomi del morbo di Morton possono variare da persona a persona, ma comunemente includono:

  • Dolore nella pianta del piede o tra le dita.
  • Sensazione di pizzicore o formicolio.
  • Sensazione di un grumo o un corpo estraneo sotto il piede.
  • Peggioramento del dolore durante la camminata o quando si indossano scarpe strette.

La diagnosi del morbo di Morton di solito viene effettuata attraverso l’anamnesi clinica, l’esame fisico e talvolta tramite esami diagnostici come la risonanza magnetica o l’ecografia.

Trattamenti e Gestione

Il trattamento del morbo di Morton dipende dalla gravità dei sintomi e può includere:

  • Modifiche allo stile di vita: Come l’uso di scarpe comode e con supporto adeguato.
  • Terapie conservative: Come l’uso di plantari ortopedici o l’iniezione di corticosteroidi per ridurre l’infiammazione.
  • Fisioterapia: Per rafforzare i muscoli del piede e migliorare la mobilità.
  • Chirurgia: In casi gravi o persistenti, può essere considerata la rimozione chirurgica del nervo irritato.

Conclusione: Affrontare il Morbo di Morton con Determinazione

Il morbo di Morton può essere un ostacolo fastidioso nella vita di chi ne è affetto, ma con diagnosi precoce e un trattamento adeguato, è possibile gestire efficacemente i sintomi e migliorare la qualità della vita. Se si sospetta di avere il morbo di Morton, consultare un medico per una valutazione e un piano di trattamento personalizzato.

Fonti

Foto dell'autore

Nazzareno Silvestri

Sono Nazzareno, scrivo da Messina. Il mio amore per la divulgazione scientifica nasce tanti anni fa, e si concretizza nel pieno delle sue energie oggi, per Microbiologia Italia. Ho diverse passioni: dalla scienza al fitness. Spero che il mio contributo possa essere significativo per ogni lettore e lettrice, tra una pausa e l'altra.

Lascia un commento