Vitamina B2

La vitamina B2, nota anche come riboflavina, è un nutriente essenziale per il nostro organismo. Appartenente al gruppo delle vitamine del complesso B, svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo energetico e nella salute generale. In questo articolo, esploreremo le proprietà, le funzioni e le fonti alimentari della vitamina B2, nonché i benefici che può apportare al nostro corpo.

Cos’è la vitamina B2?

La vitamina B2 è una vitamina idrosolubile coinvolta in diverse reazioni biochimiche all’interno delle cellule del nostro corpo. È necessaria per la produzione di energia, la sintesi di DNA e proteine e il mantenimento della salute degli occhi, della pelle e del sistema nervoso. È importante per l’assorbimento del ferro e della vitamina B6.

Funzioni e benefici

La riboflavina svolge numerose funzioni nel nostro corpo, contribuendo al mantenimento di una buona salute. Ecco alcuni dei suoi principali benefici:

  • Metabolismo energetico: La riboflavina è coinvolta nella produzione di energia a livello cellulare. Partecipa alla trasformazione dei carboidrati, dei grassi e delle proteine in ATP (adenosina trifosfato), la principale fonte di energia utilizzata dalle cellule.
  • Antiossidante: La vitamina B2 agisce come antiossidante, proteggendo le cellule dai danni causati dai radicali liberi. I radicali liberi sono molecole instabili che possono danneggiare le cellule e contribuire allo sviluppo di malattie croniche, come il cancro e le malattie cardiache.
  • Salute degli occhi: La vitamina B2 è essenziale per il mantenimento di una buona salute degli occhi. Può aiutare a prevenire condizioni come la cataratta e la degenerazione maculare legata all’età.
  • Sistema nervoso: Contribuisce alla produzione di neurotrasmettitori, che sono sostanze chimiche coinvolte nella comunicazione tra le cellule nervose.

Fonti alimentari di vitamina B2

La vitamina B2 può essere ottenuta attraverso una varietà di fonti alimentari. Alcune delle fonti alimentari più ricche sono:

  • Latticini: Latte, formaggi e yogurt sono buone fonti di riboflavina.
  • Carni magre: Carne di manzo, pollo e tacchino ne contengono quantità significative.
  • Uova.
  • Verdure a foglia verde: come spinaci, cavoli e bietole.
cibi ricchi di vitamina B2
Figura 1 – Cibi ricchi di riboflavina. [Fonte: https://www.salutarmente.it/]

La riboflavina deve essere assunta giornalmente, in quanto non viene immagazzinata. Il consumo di alcol, tabacco e caffè ne riduce l’assorbimento.

Carenza di vitamina B2

Una carenza di riboflavina può portare a una serie di sintomi e problemi di salute. Si verifica solitamente insieme alla carenza di altre vitamine del gruppo B. Alcuni segni di carenza di vitamina B2 includono:

  • Problemi alla pelle: può causare fessurazioni agli angoli della bocca, ulcere alla bocca e alla lingua, nonché delle chiazze seborroiche intorno al naso, orecchie, palpebre e genitali.
  • Problemi agli occhi: La carenza di riboflavina può causare arrossamento, bruciore e secchezza degli occhi.
  • Affaticamento: La vitamina B2 è coinvolta nella produzione di energia, quindi una carenza può causare affaticamento e stanchezza.
  • Disturbi del sistema nervoso: La carenza di vitamina B2 può influire sul normale funzionamento del sistema nervoso, causando sintomi come irritabilità, depressione e problemi di memoria.

Le cause della carenza di riboflavina è da imputare ad una dieta insufficiente (molto povera di carne e latticini) o a malattie da malassorbimento e malattie croniche (patologie epatiche, diarrea ricorrente). Il trattamento prevede l’uso di integratori di riboflavina, talvolta somministrata anche per via endovenosa o tramite iniezione intramuscolare.

Dosaggio e considerazioni

Il fabbisogno giornaliero di riboflavina varia in base all’età, al sesso e ad altri fattori individuali. In generale, gli adulti hanno bisogno di circa 1,1-1,3 mg al giorno. Tuttavia, in alcuni casi, come durante la gravidanza o l’allattamento, potrebbe essere necessario un dosaggio maggiore. Si consiglia di consultare il proprio medico o un dietologo per determinare la giusta dose per le proprie esigenze.

Fonti:

Crediti immagini:

Foto dell'autore

Roberta Maria Serra

Futura biologa, nutro un forte interesse per temi quali la salute e la prevenzione, di cui scrivo e curo una rubrica social per Microbiologia Italia. Altre mie passioni riguardano l’astronomia, la bioinformatica, la biostatistica e la ricerca clinica. Ritengo che saper comunicare argomenti di carattere scientifico con chiarezza e rigore sia importantissimo, soprattutto nel periodo in cui viviamo.

Lascia un commento