La Lotta di Andrea Contro la Malattia di Perthes

Nel pieno della crescita e dell’energia, ogni bambino sogna di correre, saltare e giocare. Ma purtroppo, alcuni di loro devono affrontare sfide difficili a un’età così giovane. Questa è la storia di Andrea, un coraggioso bambino di Modugno (Bari), che si trova ad affrontare la malattia di Legg-Calvé-Perthes (LCPD), nota anche come malattia di Perthes. Questa malattia ha portato Andrea a dover fare i conti con dolori, limitazioni nella mobilità e l’uso di un tutore speciale. La sua storia mette in luce la necessità di maggiore consapevolezza e supporto per i bambini affetti da questa patologia.

Andrea Malattia di Perthes

La Malattia di Legg-Calvé-Perthes (LCPD) di Andrea

La malattia di Legg-Calvé-Perthes (LCPD) è una condizione che colpisce i bambini tra i 2 e i 12 anni, con una prevalenza maggiore nei bambini di 5-6 anni ed è più comune nei maschi. I sintomi iniziali includono l’andatura claudicante, il dolore all’anca, alle cosce e alle ginocchia, e una ridotta mobilità dell’anca. La LCPD può portare a gravi deformità dell’anca se non viene adeguatamente trattata.

La Storia di Andrea

In questa sezione, ci immergeremo nella storia di Andrea, il giovane guerriero che sta combattendo la malattia di Perthes. La sua mamma, Simona, ci racconta il viaggio di Andrea, dalle prime avvisaglie del dolore all’arresto improvviso della sua vita normale. Con determinazione, Simona ha cercato risposte e ha affrontato sfide burocratiche per garantire a suo figlio le cure necessarie.

Le Difficoltà dell’Accesso alle Cure

La “staffa di Thomas”, un tutore pesante, è diventata una parte essenziale della vita di Andrea. Inoltre, la fisioterapia e la fisiokinesiterapia, fondamentali per il suo benessere, non sono coperte dal Servizio Sanitario Nazionale, mettendo ulteriori pressioni sulla famiglia.

La Lotta per la Consapevolezza e il Supporto

Simona ha aperto una pagina su Facebook per condividere la storia di Andrea e unirsi ad altre famiglie che affrontano sfide simili. È essenziale che i bambini come Andrea non rimangano invisibili, e che le istituzioni riconoscano la necessità di supportare chi combatte contro la malattia di Perthes.

Conclusioni su Andrea e la sua Malattia di Perthes

La malattia di Perthes rappresenta una sfida significativa per i bambini e le loro famiglie. La storia di Andrea e la determinazione di sua madre Simona ci ricordano l’importanza della consapevolezza e del supporto per chi affronta questa condizione. È fondamentale che le istituzioni riconoscano la necessità di fornire cure adeguate e supporto alle famiglie coinvolte. La strada verso la guarigione di Andrea sarà lunga, ma la sua storia ci ispira a lottare per un futuro migliore per tutti i bambini affetti da malattie rare come la malattia di Perthes.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi