Terreno di Robertson

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Utilizzo

Il terreno di Robertson (Robertson’s cooked meat medium, RCM medium), è uno dei brodi di arricchimento più noti per la coltura di microrganismi anaerobi e microaerofili. In particolare, si utilizza per Clostridium spp., dove si può apprezzare l’eventuale attività saccarolitica o proteolitica (o entrambe) a seconda della specie. Questo terreno è in grado di supportare la crescita sia di batteri sporigeni che non sporigeni. 

E’ un terreno di arricchimento ottimo per i microrganismi anaerobi, che possono essere conservati anche per lunghi periodi; la Food and Drug Administration ne raccomanda l’utilizzo per il campionamento di Clostridium perfringens.

Viene chiamato anche CMB Broth Cooked Meat Broth, (CMB Broth), poiché utilizza brodo di carne e un macinato magro di cuore di bue.

Composizione del terreno

Terreno di Robertson mg/l acqua distillata.

  • Carne cotta 250 mg
  • Digerito peptico di tessuto animale 17.5 mg
  • Destrosio 5.0 mg
  • Cloruro di sodio 5.0 mg
  • Estratto di lievito 5.0 mg
  • Depositi di ferro 10 mg
  • Emina 10 ml
  • Vitamina K 10 ml

    pH finale: 6.8 +/- 0.3 a 25ºC

Come Funziona?

La carne cotta fa da nutrimento per vari tipi di microrganismi; i peptoni, l’estratto di lievito e il destrosio sono sostanze nutritive essenziali. I depositi di ferro, così come l’emina e la vitamina K, supportano la crescita di anaerobi obbligati. Per quanto riguarda soprattutto i clostridi, la valutazione finale si basa sull’attività saccarolitica, indicata da torbidità del terreno e colorazione rossa dei frammenti di carne, o proteolitica, visibile con un annerimento del terreno.

Preparazione del terreno

Il terreno di Robertson si prepara a partire da granuli liofilizzati reperibili in commercio.

  • Dispensare 1 g di terreno in un supporto sterile, come flaconi o fiale.
  • Aggiungere 10 ml di acqua distillata, mescolare e far sedimentare per 5 minuti.
  • Sterilizzare il terreno in autoclave, con tappo allentato, a 121°C per 15 minuti. Quando raffreddato, chiudere il tappo e segnare la data.
  • Lasciare il terreno in un luogo fresco e al riparo dalla luce, assicurandosi che il contenitore sia sigillato.

Risultati della crescita

BatterioAspetto del terreno
Controllo NegativoTerreno di aspetto limpido.
Clostridium perfringensAnaerobio saccarolitico (i pezzi di carne nel terreno virano sul rosso)
Clostridium tetaniiAnaerobio proteolitico (annerimento della carne)

Immagini

Fiale di terreno di robertson pronte all'uso.
Figura 1 – Fiale di terreno di Robertson [Fonte: fischersci.com]
Un flacone di terreno di Robertson positivo.
Figura 2 – Aspetto torbido di un terreno di Robertson; indica una positività [Fonte. sglab.com]

Limitazioni all’utilizzo del terreno

Essendo un brodo di arricchimento, in cui possono crescere molteplici specie batteriche, l’identificazione finale del microrganismo richiede sempre indagini successive. Inoltre, alcune specie batteriche, a seconda dei diversi ceppi, possono variare le caratteristiche proteolitiche e/o saccarolitiche. Di conseguenza, l’interpretazione richiede particolare attenzione.
Le modalità di conservazione del terreno devono seguire rigorosamente le indicazioni.

Fonti

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lascia un commento