La storia di Angelica: mamma dopo battaglia contro un tumore raro

Il 14 maggio, Festa della mamma, è stata una giornata di celebrazione per Angelica. Lei è una giovane donna che è riuscita a diventare madre nonostante una diagnosi di tumore raro. Grazie a un trattamento innovativo presso il Centro nazionale di adroterapia oncologica (Cnao) di Pavia, Angelica ha superato le difficoltà e ora abbraccia la sua piccola Federica.

A soli 27 anni, Angelica ha ricevuto una diagnosi di tumore raro dell’osso sacro chiamato condrosarcoma di grado 1. Questo tumore era situato in prossimità del retto, dell’utero e delle ovaie, e il trattamento necessario avrebbe potuto compromettere la sua capacità di avere figli. Nel maggio 2019, Angelica è arrivata da Campania a Pavia presso il Cnao, dove le è stata offerta una procedura completamente nuova.

angelica mamma tumore
Figura 1 – In questo articolo trattiamo la storia di Angelica, diventata mamma dopo un delicatissimo intervento a causa di un raro tumore all’osso sacro

La battaglia di Angelica: adesso è mamma dopo un tumore raro all’osso sacro

Angelica è stata curata con fasci di ioni carbonio, una forma avanzata di radioterapia. Tuttavia, prima di iniziare il trattamento, è stata sottoposta a un intervento straordinario per proteggere il retto, l’utero e le ovaie dalle radiazioni. Questa procedura insolita ha permesso di erogare una dose radicale di radiazioni sul tumore senza compromettere la fertilità di Angelica.

Un team multidisciplinare composto interamente da dottoresse del Cnao e del Policlinico San Matteo, con il supporto del chirurgo Lorenzo Cobianchi, ha affiancato Angelica in tutto il suo percorso. Durante il trattamento, Angelica ha deciso di far nascere la sua bambina a Pavia, dove ha ricevuto un nuovo inizio nella sua vita.

La radioterapista oncologa del Cnao, Amelia Barcellini, ha sottolineato l’importanza di un intervento di crioconservazione ovocitaria che Angelica ha affrontato per preservare la sua possibilità di diventare madre in futuro. Secondo la dott.ssa Maria Rosaria Fiore, specialista in radioterapia oncologica e responsabile del trattamento dei sarcomi dell’osso presso il Cnao, questo trattamento combinato rappresenta la prima volta al mondo che una terapia con ioni carbonio è stata eseguita sulla pelvi, preceduta da una procedura di salvaguardia della fertilità.

Dopo il parto, un esame istologico della placenta ha rivelato che non vi erano segni del trattamento radioterapico. Questo risultato è stato motivo di grande sollievo per Angelica e conferma l’efficacia della strategia adottata dal team medico.

Conclusione

La storia di Angelica rappresenta un incredibile esempio di speranza e resilienza. Nonostante la diagnosi di un tumore raro e le sfide legate al trattamento, è riuscita a superare gli ostacoli e ad avere una gravidanza sana e felice. Il successo di questo caso offre speranza a tutte le donne che affrontano problemi di fertilità a causa di trattamenti oncologici. Inoltre dimostra anche l’importanza di un approccio multidisciplinare e di terapie innovative come la radioterapia con ioni carbonio.

Il Cnao di Pavia si conferma un centro all’avanguardia nella lotta contro il cancro, offrendo soluzioni personalizzate e mirate per i pazienti. La storia di Angelica è un messaggio di incoraggiamento per tutti. Anche per coloro che si trovano ad affrontare situazioni simili, dimostrando che è possibile affrontare le sfide e realizzare i propri sogni, anche dopo una malattia così difficile.

Fonte

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento