Da rifiuto a risorsa: Biodiesel di origine microbica – Un caffè con la Microbiologia (Episodio #8)

Il biodiesel di origine microbica rappresenta una promettente soluzione per affrontare le sfide legate alla produzione di energia e ai cambiamenti climatici. Questa tecnologia innovativa sta trasformando i batteri e le microalghe in una preziosa risorsa per la produzione di biocarburanti sostenibili, riducendo la dipendenza dai combustibili fossili e mitigando l’impatto ambientale. In questo articolo, esploreremo il concetto di biodiesel di origine microbica, i benefici associati e le potenziali applicazioni.

Il Dott. Nicola Di Fidio ci racconta parte della sua attività di ricerca e dei suoi articoli divulgativi riguardanti nuovi processi biotecnologici per la produzione di un biodiesel di nuova generazione a partire da biomasse agro-industriali di scarto in un’ottica di economia circolare e bioeconomia.

Cosa è il Biodiesel di Origine Microbica?

Il biodiesel di origine microbica, noto anche come biodiesel microbico o biodiesel di terza generazione, è un biocarburante prodotto utilizzando microrganismi come batteri e microalghe. Questi microrganismi svolgono un ruolo chiave nella produzione del biodiesel convertendo oli vegetali, grassi animali o altri substrati organici in esteri metilici o etilici che sono simili al biodiesel convenzionale. Questa tecnologia offre numerosi vantaggi rispetto al biodiesel tradizionale:

Vantaggi del Biodiesel di Origine Microbica:

1. Sostenibilità Ambientale:

La produzione di biodiesel microbico è meno dannosa per l’ambiente rispetto alla coltivazione intensiva di colture agricole per la produzione di biodiesel convenzionale. Inoltre, l’assorbimento di CO2 durante la crescita dei microrganismi contribuisce alla cattura di carbonio.

2. Efficienza nella Produzione:

I microrganismi possono essere coltivati in spazi ridotti, come bioreattori, consentendo un’elevata densità cellulare e un’efficienza nella produzione.

3. Utilizzo di Fonti di Alimentazione Varie:

I microrganismi possono utilizzare una varietà di fonti di alimentazione, compresi rifiuti organici e acque reflue, riducendo la dipendenza dalle coltivazioni alimentari per la produzione di biocarburanti.

4. Minore Impronta Idrica:

La coltivazione di microalghe per la produzione di biodiesel richiede meno acqua rispetto alle coltivazioni tradizionali.

5. Adattabilità ai Cambiamenti Climatici:

I microrganismi possono essere geneticamente modificati per resistere a condizioni ambientali avverse, contribuendo alla resilienza contro i cambiamenti climatici.

Applicazioni Potenziali:

Quello di origine microbica ha numerose applicazioni in vari settori:

1. Trasporti:

Quello microbico può essere utilizzato come carburante per veicoli su strada, treni e navi, riducendo le emissioni di gas serra e contribuendo a un trasporto più sostenibile.

2. Energia Elettrica:

Può essere impiegato per la generazione di energia elettrica attraverso generatori diesel, fornendo una fonte di energia pulita.

3. Aviazione:

Sono in corso ricerche per sviluppare biodiesel microbico adatto all’aviazione, al fine di ridurre le emissioni nei viaggi aerei.

4. Riscaldamento Domestico:

Può essere utilizzato per il riscaldamento domestico, riducendo l’uso di combustibili fossili nelle abitazioni.

5. Industria:

L’industria può impiegare il biodiesel microbico come fonte di energia per le operazioni industriali.

In conclusione, il biodiesel di origine microbica rappresenta una soluzione ecologica e sostenibile per le sfide energetiche e ambientali del nostro tempo. Questa tecnologia in continua evoluzione offre benefici significativi in termini di sostenibilità, efficienza e adattabilità, aprendo la strada a un futuro in cui i microrganismi trasformano i rifiuti organici in preziosi biocarburanti.

Fonti

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi