Unghie Incarnite: Cause, Sintomi e Trattamenti

Introduzione

Le unghie incarnite sono un problema comune che colpisce molte persone in tutto il mondo. Questa condizione può causare dolore, gonfiore e infiammazione intorno all’unghia, rendendo difficile camminare, indossare scarpe o persino toccare l’area interessata. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi e i trattamenti, al fine di fornire una panoramica completa di questa problematica.

Unghie Incarnite
Figura 1 – Unghia Incarnita

Le Cause delle Unghie Incarnite

Questo problema si verifica quando il bordo laterale dell’unghia penetra nella pelle circostante. Ciò può essere causato da diversi fattori, tra cui:

  1. Taglio errato delle unghie: Tagliare le unghie in modo errato, come arrotondando troppo i bordi, può favorire la comparsa delle unghie incarnite.
  2. Scarpe scomode o troppo strette: L’utilizzo di calzature inadatte può mettere pressione sulle unghie, spingendole verso la pelle circostante.
  3. Traumi o lesioni all’unghia: Incidenti che coinvolgono l’unghia, come colpi o schiacciamenti, possono causare l’incarnimento dell’unghia.
  4. Forma delle unghie: Alcune persone hanno unghie naturalmente curve o incurvate, aumentando il rischio di unghie incarnite.
  5. Patologie preesistenti: Condizioni come l’onicomicosi (infezione fungina dell’unghia) o l’onicogrifosi (ispessimento e deformazione dell’unghia) possono aumentare la probabilità di sviluppare unghie incarnite.

I Sintomi delle Unghie Incarnite

Le unghie incarnite possono manifestarsi con vari sintomi, tra cui:

  • Dolore intorno all’unghia: Si verifica generalmente nella parte laterale o nell’estremità dell’unghia interessata.
  • Rossore e infiammazione: L’area circostante l’unghia può diventare arrossata, gonfia e infiammata.
  • Sensibilità al tatto: La pelle intorno all’unghia può essere sensibile al tocco o alla pressione.
  • Secrezione di pus: Nei casi più gravi, può verificarsi una secrezione di pus, segno di un’infezione.

Se si presentano sintomi di unghia incarnita, è importante cercare un trattamento adeguato per prevenire complicazioni future.

Trattamenti per le Unghie Incarnite

Il trattamento delle unghie incarnite dipende dalla gravità del problema. In alcuni casi lievi, possono essere utilizzati rimedi casalinghi, mentre nei casi più gravi potrebbe essere necessario ricorrere a interventi medici. Di seguito sono riportati alcuni trattamenti comuni:

  • Rimedi casalinghi:
    • Ammollo dell’unghia in acqua calda e salina per ridurre l’infiammazione e ammorbidire la pelle.
    • Applicazione di un unguento antibiotico sulla zona interessata per prevenire l’infezione.
    • Utilizzo di un batuffolo di cotone o un filo di seta per sollevare l’unghia dalla pelle e favorire la crescita corretta.
  • Intervento medico:
    • Parziale o totale rimozione dell’unghia: In alcuni casi gravi, può essere necessario rimuovere parzialmente o completamente l’unghia per consentire la guarigione e la corretta crescita.
    • Trattamento chirurgico: L’intervento chirurgico può essere considerato se le altre opzioni di trattamento non hanno avuto successo. Durante l’intervento, il chirurgo può rimuovere una porzione dell’unghia o correggere la forma dell’unghia per prevenire futuri episodi di incarnimento.

È importante sottolineare che il trattamento dovrebbe essere supervisionato da un professionista sanitario qualificato, come un medico o un podologo.

Prevenzione

Prevenire è possibile seguendo alcune buone pratiche di cura delle unghie. Ecco alcuni consigli utili:

  1. Taglia le unghie correttamente: Taglia le unghie dritte, evitando di arrotondare eccessivamente i bordi.
  2. Indossa scarpe comode: Scegli calzature che abbiano ampio spazio per le dita dei piedi, evitando quelle troppo strette o con punte appuntite.
  3. Mantieni i piedi puliti e asciutti: Lavare i piedi regolarmente e asciugarli accuratamente, soprattutto tra le dita.
  4. Evita di camminare scalzo in ambienti pubblici: Utilizza sempre scarpe o sandali nelle piscine, negli spogliatoi o negli spazi comuni per evitare il contatto diretto con batteri o funghi.

Conclusioni

Le unghie incarnite possono causare fastidio e dolore significativi, ma seguendo le corrette misure preventive e cercando un trattamento adeguato, è possibile gestire efficacemente questa condizione. Nel caso in cui si sospetti di avere un’unghia incarnita o se i sintomi persistono nonostante i rimedi casalinghi, è consigliabile consultare un professionista sanitario per una valutazione accurata e un trattamento appropriato.

  • Ti consigliamo: PODERM – Trattamenti lenitivi, emollienti, nutrienti e rivitalizzanti delle piante dei piedi

Fonti:

  1. Mayo Clinic. “Ingrown toenails.” Fonte
  2. National Health Service. “Ingrown toenail.” Fonte
  3. https://www.microbiologiaitalia.it/batteriologia/avete-vizio-mangiarvi-le-unghie-perche-non-farlo/
  4. https://www.microbiologiaitalia.it/micologia/infezioni-fungine-unghie/
  5. https://www.microbiologiaitalia.it/salute/macchie-bianche-sulle-unghie/
  6. https://www.microbiologiaitalia.it/varie/unghie-fragili-e-spezzate/
Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento