Il Melanoma: Cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Il melanoma è un tipo di cancro della pelle che ha origine nelle cellule che producono il pigmento melanina, chiamate melanociti. È considerato il tipo più pericoloso di cancro della pelle a causa della sua capacità di diffondersi ad altre parti del corpo se non viene rilevato e trattato precocemente. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi, la diagnosi e le opzioni di trattamento per il melanoma.

il melanoma

Introduzione al Melanoma

Il cancro alla pelle si sviluppa quando i melanociti, le cellule responsabili della produzione di melanina (il pigmento che conferisce colore alla pelle, ai capelli e agli occhi), iniziano a crescere in modo incontrollato. Sebbene il melanoma sia meno comune di altri tipi di cancro della pelle, ha una maggiore probabilità di invadere i tessuti circostanti e di diffondersi ad altre parti del corpo.

Esistono diversi tipi di cancro alla pelle, tra cui:

  1. Melanoma a diffusione superficiale: Questo è il tipo più comune di cancro alla pelle. Spesso inizia come una macchia piatta e discolore che gradualmente diventa più elevata e irregolare nella forma.
  2. Melanoma nodulare: Questo tipo è noto per la sua crescita rapida e di solito appare come un grumo rialzato sulla pelle. Potrebbe non sempre presentare i bordi irregolari osservati in altri tipi.
  3. Melanoma lentigginoso maligno: Spesso si trova negli adulti più anziani ed è più comunemente osservato nelle aree del corpo che hanno avuto una significativa esposizione al sole. Appare come una grande macchia piatta.
  4. Melanoma acrale lentigginoso: Questo tipo di cancro alla pelle si trova di solito sui palmi delle mani, sotto le piante dei piedi o sotto le unghie. Potrebbe sembrare un livido o una striscia scura sotto l’unghia.

Cause

L’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) dal sole o dalle lampade abbronzanti è la causa principale del melanoma. L’esposizione prolungata ai raggi UV può causare danni al DNA nelle cellule cutanee, aumentando il rischio di sviluppo del melanoma. Altri fattori di rischio includono:

  • Pelle chiara: Le persone con pelle chiara, capelli chiari e occhi blu o verdi hanno un rischio maggiore a causa di una minore protezione naturale dai raggi UV.
  • Storia familiare di melanoma: Chi ha parenti di primo grado con melanoma ha un rischio maggiore.
  • Mole anomale: Le persone con molte o mole atipiche hanno un rischio aumentato.
  • Età: Il melanoma può colpire persone di tutte le età, ma è più comune negli adulti.
  • Sistema immunitario indebolito: Chi ha un sistema immunitario indebolito ha un rischio maggiore.

Sintomi del Melanoma

Il melanoma può presentare una serie di sintomi e segni, tra cui:

  • Un neo o una macchia che cambia di dimensioni, forma o colore.
  • Un neo o una macchia che sviluppa bordi irregolari.
  • Un neo o una macchia che diventa pruriginoso, dolorante o sanguinante.
  • Un neo o una macchia che appare diverso dalle altre lesioni cutanee.
  • Un neo o una macchia che cresce in profondità nella pelle.

È importante notare che il melanoma può svilupparsi in qualsiasi parte del corpo, compresi occhi, mucose e unghie.

Diagnosi del Melanoma

La diagnosi precoce del melanoma è fondamentale per un trattamento efficace. I dermatologi utilizzano il metodo dell’ABCDE per valutare i nei sospetti di melanoma:

  • A: Asimmetria – Se il neo non è simmetrico.
  • B: Bordo irregolare – Se il neo ha bordi irregolari o frastagliati.
  • C: Colore – Se il neo ha colori diversi o una variazione di colore.
  • D: Diametro – Se il neo ha un diametro superiore a 6 millimetri.
  • E: Evoluzione – Se il neo cambia nel tempo.

Se un neo è sospetto, il dermatologo può eseguire una biopsia cutanea per confermare la diagnosi. La biopsia consiste nella rimozione del neo o di una parte di esso per l’analisi al microscopio.

Trattamento del Melanoma

Il trattamento del melanoma dipende dallo stadio del tumore, dalla sua profondità e dalla sua diffusione. Le opzioni di trattamento includono:

  1. Asportazione chirurgica: Il tumore viene rimosso chirurgicamente. In alcuni casi, possono essere necessari margini più ampi di tessuto circostante per assicurarsi che tutte le cellule tumorali siano state eliminate.
  2. Biopsia del linfonodo sentinella: Se il melanoma è profondo o ha il potenziale di diffondersi ai linfonodi, può essere eseguita una biopsia del linfonodo sentinella per determinare se i linfonodi sono coinvolti.
  3. Immunoterapia: L’immunoterapia stimola il sistema immunitario del corpo a combattere il cancro. Può essere utilizzata in casi di melanoma avanzato.
  4. Terapia mirata: Alcuni tipi di melanoma hanno mutazioni genetiche specifiche che possono essere bersagliate da farmaci mirati.
  5. Radioterapia: La radioterapia può essere utilizzata in alcune situazioni, come il trattamento di metastasi ossee o cerebrali.
  6. Terapia adiuvante: Dopo l’asportazione chirurgica del tumore, la terapia adiuvante può essere somministrata per ridurre il rischio di recidiva.

Prevenzione del Melanoma

La prevenzione del melanoma si concentra sulla riduzione dell’esposizione ai raggi UV. Ecco alcune misure preventive:

  • Indossare cappelli a tesa larga e abbigliamento protettivo quando si è al sole.
  • Applicare regolarmente una crema solare ad ampio spettro con un alto SPF.
  • Evitare l’esposizione diretta al sole durante le ore più calde della giornata.
  • Evitare l’uso di lettini abbronzanti.

Inoltre, è importante eseguire autoesami della pelle regolari per rilevare eventuali cambiamenti nei nei o nelle macchie cutanee e consultare un dermatologo in caso di sospetto di melanoma.

Conclusioni

Il melanoma è un cancro della pelle potenzialmente grave che può essere curato con successo se diagnosticato precocemente. La prevenzione e l’autoesame della pelle sono fondamentali per la sua gestione. In caso di sospetto di melanoma, è essenziale consultare un medico per una valutazione completa e un trattamento adeguato. La consapevolezza e la protezione dalla luce solare sono essenziali per ridurre il rischio di sviluppare questa forma di cancro della pelle.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi