Pseudomonas aeruginosa – Il batterio opportunista

Pseudomonas aeruginosa è un batterio patogeno che, quando si trova nell’ambiente più adatto, modifica il suo ciclo vitale producendo un biofilm che lo rende difficile da eradicare e resistente agli antibiotici.

Antibiotico resistenza: perché è un problema? (Episodio Extra)

Rieccoci finalmente con un nuovo podcast!
In questo episodio di Forma mentis cercheremo di conoscere meglio l’antibiotico resistenza, in occasione della giornata mondiale dedicata a questo fenomeno.
Individueremo la definizione di antibiotico resistenza, quali sono i meccanismi che ne governano la manifestazione e quali settori ne sono colpiti.
Analizzeremo, infine, gli ultimi dati raccolti dalla comunità scientifica e come la quotidianità influenza la diffusione del fenomeno.
Buon ascolto!

Un nuovo antibiotico dalla lignina funzionalizzata con polimeri sintetici: quando la chimica verde incontra le biotecnologie rosse

La lignina funzionalizzata con polimeri sintetici carichi positivamente è in grado di distruggere le membrane cellulari dei batteri e agire come antibiotico biocompatibile.

Sulfamidici

I sulfamidici sono farmaci sintetici ad azione antibatterica, sono antibiotici ad ampio spettro batteriostatici. Dal punto di vista chimico, i sulfamidici sono delle solfonammidi derivanti da coloranti azoici. I sulfamidici furono fra i primi antibatterici messi in commercio e utilizzati in terapia. Oggi i sulfamidici vengono usati meno, al loro posto si preferisce utilizzare antibiotici come le penicilline o le cefalosporine.

Chinoloni e fluorochinoloni

I fluorochinoloni sono farmaci ad uso locale e sistemico di origine sintetica introdotti nell’uso clinico dalla fine degli anni cinquanta; un gruppo di ricerca, durante la sintesi della clorochina, isolò un composto chinolonico, avente proprietà antibatterica. Nell’uso comune vengono definiti antibiotici ma, in senso stretto, non potrebbero essere inclusi in questa classe perché non sono molecole di origine naturale ma solo di sintesi, quindi possono essere definiti chemioterapici.

Aminoglicosidi

Gli aminoglicosidi rappresentano una famiglia di farmaci antibatterici dotati di elevatissima efficacia e caratterizzati da una potente azione battericida: nel corso degli anni la sintesi di nuovi composti ha radicalmente diminuito l’incidenza di effetti collaterali che in passato ne aveva limitato l’utilizzo. Impiegati di preferenza in ambito ospedaliero in occasione di infezioni gravi e spesso in associazione con gli antibiotici betalattamici, per l’elevato sinergismo; le molecole più recenti, per la loro efficacia e sicurezza, trovano comunque largo impiego anche nella pratica extra-ospedaliera.

Melipona: api senza pungiglione. I loro nuovi probiotici

Già era in loco onde s’udìa ’l rimbombo
de l’acqua che cadea ne l’altro giro,
simile a quel che l’arnie fanno rombo. Proverbiale, apistica, similitudine dantesca, rende onore all’imenottero che, ancora oggi, ci nutre. E che, domani, con i suoi batteri lattici, ci proteggerà dalle infezioni. Melipona, le api senza pungiglione.