Complessi organo-metallici: una nuova fonte di potenziali antibiotici?

Ad un passo dalla crisi sanitaria (e non solo) Il continuo diffondersi del fenomeno dell’antibiotico-resistenza rappresenta una delle sfide sanitarie cruciali del ventunesimo secolo. La disinformazione sul corretto impiego degli antibiotici e il loro conseguente abuso hanno condotto ad una crisi mondiale che, se non fermata in tempo, condurrà all’impossibilità di curarsi efficacemente e all’aumento … Leggi tutto

Gli antibiotici: utilizzo ed antibiotico-resistenza

Questo articolo si propone come seconda parte di quello pubblicato il 13/07/2020 e consultabile al seguente link. Le principali classi antibiotiche Gli antibiotici generalmente sono raggruppati in classi in base alla loro struttura chimica. È importante notare che antibiotici della stessa classe possono influire diversamente sull’organismo e possono essere efficaci su batteri diversi. Passiamo in … Leggi tutto

Gli antibiotici: uno sguardo d’insieme

Caratteristiche generali La parola antibiotico deriva dal greco “antì” e “bìos” che significa letteralmente “contro la vita”, si tratta infatti di farmaci per lo più a basso peso molecolare utilizzati contro le infezioni batteriche. Dalla loro scoperta gli antibiotici hanno contribuito a migliorare la salute della popolazione e hanno notevolmente contribuito all’allungamento dell’aspettativa di vita, … Leggi tutto

Penicilline

Generalità Le penicilline sono una classe di molecole molto ampia appartenente agli antibiotici beta-lattamici o lattamine, tutti N-acilderivati dell’acido 6-aminopenicillanico (6-APA), un composto biciclico ottenuto dalla fusione di un anello beta-lattamico e un anello tiazolidinico a cinque atomi. Isolata per la prima volta da Sir Alexander Fleming, la penicillina ha dato inizio all’impiego della terapia antibiotica nel … Leggi tutto

Chromobacterium violaceum

Caratteristiche Chromobacterium violaceum è un coccobacillo Gram-negativo, facoltativo anaerobico, non sporigeno. Deve il suo nome alla produzione di violaceina, un pigmento antiossidante che protegge l’organismo dallo stress ossidativo. Il genoma completo di C. violaceum è costituito da un singolo cromosoma circolare di 4.751.080 bp con un contenuto medio di G+C del 64,83%. Presenta 4.431 ORF … Leggi tutto

Cannabinoidi e antibiotici: un’arma vincente contro i batteri Gram-positivi

Gli antibiotici Gli antibiotici hanno permesso di salvare, in tutto il mondo, milioni di vite umane da infezioni altrimenti mortali. Sicuramente per questo grande risultato dobbiamo ringraziare Sir Alexander Fleming che, nel 1928, scoprì la penicillina. Se da un lato, questa scoperta ha avuto numerosi effetti positivi, bisogna ricordare che l’immissione in commercio degli antibiotici … Leggi tutto

La terapia antisenso per combattere l’antibiotico-resistenza

A partire dalla loro scoperta gli antibiotici hanno indubbiamente rivoluzionato la medicina salvando numerose vite umane e curando patologie considerate da sempre incurabili. Oggi gli antibiotici riescono ancora a curare tutte le infezioni? Nella comunità scientifica, e non solo, si sente molto parlare del fenomeno della resistenza dei batteri agli antibiotici chiamato anche antibiotico-resistenza. Si … Leggi tutto

Antibiotico-resistenza: mutazione frameshift in Mycobacterium tubercolosis

La piaga dell’antibiotico-resistenza L’antibiotico-resistenza rappresenta al giorno d’oggi un vero e proprio problema per la sanità pubblica. L’uso spropositato di antibiotici, infatti, aumenta la pressione selettiva favorendo la diffusione dei ceppi resistenti e consentendo lo sviluppo del fenomeno conosciuto come multidrug-resistance, resistenza multi farmaco (MDR). Risulta quindi necessario studiare i meccanismi con i quali i … Leggi tutto

Malattia di Lyme: l’escalation di infezioni da Borrelia burgdorferi

Borrelia burgdorferi, causa della malattia di Lyme Dai divi di Hollywood agli abitanti di zone boscose, la malattia di Lyme si trasmette in brevissimo tempo, attraverso le zecche, a causa del batterio  Borrelia burgdorferi. Deve il suo nome a Lyme, una cittadina del Connecticut dove, nel 1975, scoppiò un’epidemia della malattia stessa. Agente eziologico Borrelia … Leggi tutto

Ulcera del Buruli: temibile e sottovalutata

Ulcera del Buruli o ulcera mangiacarne L’ulcera del Buruli, o ulcera mangiacarne, è un’infezione causata dal micobatterio patogeno Mycobacterium ulcerans. Il suo nome deriva dalla regione dell’Uganda dove la malattia fu scoperta nel 1897 dal medico britannico Sir Albert Ruskin Cook.   Agente eziologico dell’ulcera del Buruli Mycobacterium ulcerans è un micobatterio ambientale a lenta crescita che … Leggi tutto