Mascherine e tamponi: le linee guida che ci cambieranno?

Linee guida sull’uso delle mascherine e dei tamponi per la prevenzione del COVID-19 nelle strutture sanitarie

Nel contesto della gestione del rischio di contagio da COVID-19, l’utilizzo delle mascherine e l’esecuzione dei tamponi rivestono un ruolo fondamentale. Le seguenti linee guida, basate sull’ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile, sono state emanate dal Dipartimento per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico (DASOE) dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana. Le indicazioni qui riportate forniscono prescrizioni operative per agevolare le strutture ospedaliere nella prevenzione del contagio.

mascherine tamponi linee guida
Figura 1 – Le nuove linee guida per contrastare il Covid-19 sull’utilizzo delle mascherine e l’esecuzione dei tamponi è riportato in questo articolo.

Obbligatorietà dell’uso delle mascherine

Le mascherine rimangono obbligatorie per operatori, visitatori e utenti in tutti i reparti di degenza, negli ambulatori o centri specialistici che trattano pazienti fragili o immunodepressi e nelle sale d’attesa delle strutture sanitarie, compresi i pronto soccorso. Tale obbligo si estende anche alle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali. Tra queste ci sono anche le residenze sanitarie assistenziali, gli hospice, i centri di riabilitazione e le strutture residenziali per anziani.

Esclusioni dall’obbligo

I bambini al di sotto dei sei anni e coloro che presentano patologie o disabilità che rendono l’utilizzo delle mascherine incompatibile sono esentati dall’obbligo. Inoltre, le persone che devono comunicare con individui con disabilità, come i sordi, e per le quali l’uso delle mascherine rappresenterebbe un ostacolo, sono anch’esse esentate.

Raccomandazioni sull’uso delle mascherine

Si raccomanda l’utilizzo delle mascherine per operatori, accompagnatori e utenti in tutte le sale d’attesa, anche in assenza di sintomatologia respiratoria. Nei casi delle strutture sanitarie in cui l’obbligo non è già previsto, l’uso delle mascherine è a discrezione del medico nei ambulatori di medicina generale e dei pediatri di libera scelta.

Obbligatorietà dei tamponi

I tamponi sono obbligatori per i pazienti che accedono al pronto soccorso o al ricovero ospedaliero. Tra questi sono inclusi i casi di Day Hospital e Day Surgery, se presentano sintomi respiratori o li sviluppano durante la permanenza. Tuttavia, le direzioni sanitarie possono estendere l’esecuzione dei test antigenici anche ai pazienti asintomatici all’ingresso. Lo stesso vale per i pazienti che devono essere trasferiti in altri reparti o strutture, in cui il tampone può essere effettuato anche in assenza di sintomi.

Tamponi per l’accesso alle strutture ambulatoriali

Anche per l’accesso alle strutture ambulatoriali, l’esecuzione del tampone è necessaria per i pazienti con sintomatologia respiratoria. Tuttavia, per i pazienti asintomatici, spetta alle direzioni delle Aziende Sanitarie decidere se effettuare o meno il test. Inoltre, l’esecuzione del tampone è richiesta per tutti i nuovi ingressi o rientri dal ricovero degli ospiti delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali.

Ulteriori misure adottabili

Oltre alle indicazioni contenute nella circolare, le direzioni sanitarie hanno il potere di adottare autonomamente misure più restrittive rispetto a quelle previste per l’obbligatorietà delle mascherine e dei tamponi. Queste misure aggiuntive mirano a garantire una maggiore protezione e prevenzione del contagio da COVID-19 all’interno delle strutture sanitarie.

Conclusioni sulle linee guida che interessano l’utilizzo delle mascherine e l’esecuzione dei tamponi

L’utilizzo delle mascherine e l’esecuzione dei tamponi rappresentano misure fondamentali per la prevenzione del COVID-19 all’interno delle strutture sanitarie. Le direttive qui riportate, in linea con l’ordinanza ministeriale e la circolare del Dipartimento per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico della Regione Siciliana, forniscono orientamenti chiari e operativi per garantire la sicurezza di operatori, visitatori, utenti e pazienti fragili o immunodepressi. Le direzioni sanitarie sono incoraggiate ad adottare eventuali misure aggiuntive che possano ulteriormente ridurre il rischio di contagio da COVID-19.

Fonti

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Lascia un commento