CYA Agar: Czapek Yeast Autolysate Agar

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Utilizzo del CYA agar

Il CYA agar (Fig. 1), in inglese Czapek Yeast Autolysate Agar, è un terreno di crescita solido per la coltura in vitro di vari miceti. Il termine autolisi (Yeast Autolysate) indica lieviti, in questo caso, senza vitalità e quindi impossibilitati alla riproduzione. Gli utilizzi di questo terreno sono:

  • Crescita ed isolamento di funghi filamentosi resistenti al caldo derivanti da matrici alimentari (principale uso);
  • Coltivazione di miceti che vivono nel suolo;
  • Coltivazione e mantenimento di varie specie di funghi (consigliato per Aspergillus, Penicillium e Actinomycetes);
  • Formazione di clamidiospore da parte di Candida albicans;
  • Coltivazione di alcuni batteri.

Nello specifico il terreno è adatto a miceti che possono utilizzare come fonte di azoto il nitrato di sodio (NaNO3).

Figura 1 – Retro di una piastra di Petri con inoculo di Aspergillus niger awamori su terreno CYA Agar (Fonte: Beatrice Cavenago).

Composizione del CYA agar

Il preparato per il terreno CYA Agar può essere trovato in commercio, oppure può essere fatto con i prodotti grezzi. I componenti e le rispettive dosi sono i seguenti:

  • 1 litro di acqua distillata;
  • 30 grammi di saccarosio (C12H22O11), fonte di carbonio;
  • 5 grammi di estratto di lievito;
  • 3 grammi di Nitrato di Sodio (NaNO3), fonte di azoto;
  • 1 grammo Idrogenofosfato di Potassio (K2HPO4);
  • 0,5 grammi di Cloruro di Potassio (KCl);
  • 0,5 grammi di Solfato di Magnesio eptaidrato (MgSO4·7 H2O);
  • 0,01 grammi di Solfato ferroso eptaidrato (MgSO4 · 7H2O);
  • 15 grammi di agar.

Il pH finale del terreno, a 25°C, dovrebbe essere circa 7,3 (con una possibile variazione di ±0,2).

Preparazione del terreno

Nel caso del terreno Cya Agar venga fatto da ingredienti grezzi è necessario mescolare tutti i componenti (polveri) a parte, mentre nel caso del prodotto commerciale basta pesare 54,75 grammi di esso (sommatoria dei grammi dei vari componenti). Quest’ultimi vanno sospesi in un litro di acqua distillata. Successivamente la sospensione può essere posta a scaldare su una piastra finché il prodotto non si è completamente sciolto. A questo punto il terreno può essere sterilizzato in autoclave a 121°C per 15 minuti. Una volta tolto può essere mescolato e posto nelle piastre di Petri.

Risultato della crescita

I risultati di crescita dei vari funghi sono stati svolti con un tempo di incubazione di 24-48 ore dall’inoculo. Nella tabella (Tab. 1) successiva si possono trovare i risultati di vari miceti a diverse temperature.

OrganismoCrescitaTemperatura di incubazione
Aspergillus fumigatusRigogliosa50 °C
Aspergillus brasiliensis (formalmente A. niger)Rigogliosa30 °C
Candida albicansRigogliosa (formazione clamidiospore)28 °C
Pencillium notatumRigogliosa20-25 °C
Saccharomyces cerevisiaeRigogliosa25-30 20-25 °C
Tabella 1 – Test microbiologici con CYA Agar.

Immagini

Nella seguente immagine (Fig. 2) sono presenti vari miceti cresciuti su terreno CYA Agar:

  1. Aspergillus carbonarius (primo ceppo);
  2. Botrytis cinerea;
  3. Mucor sp.;
  4. Fusarium verticillioides;
  5. Aspergillus aculeatus;
  6. Aspergillus carbonarius (secondo ceppo);
  7. Penicillium citrinum;
  8. Aspergillus flavus.
Figura 2 – Vari miceti inoculati e cresciuti su terreno Cya Agar (Fonte: Beatrice Cavenago).

Limitazioni del terreno

Il terreno è consigliato per la conta di endospore prodotte da funghi in ambiente aerobico. Altri test biochimici sono necessari per conferma.

Fonti

  • Jorgensen,J.H., Pfaller , M.A., Carroll, K.C., Funke, G., Landry, M.L., Richter, S.S and Warnock., D.W. (2015) Manual of Clinical Microbiology, 11th Edition. Vol. 1;
  • Salfinger Y., and Tortorello M.L. Fifth (Ed.), 2001, Compendium of Methods for the Microbiological Examination of Foods, 5th Ed., American Public Health Association, Washington, D.C;
  • www.bioz.com;
  • www.fcbios.com;
  • www.himedialabs.com;
  • www.himediastore.com.
Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lascia un commento